Placeholder OneDrive

Durante il Build 2017, Microsoft ha ufficializzato il ritorno dei placeholder in OneDrive sotto il nome di Files On-Demand. Da oggi è disponibile con l’ultima versione del client di OneDrive in Windows 10 Build 16215.

AGGIORNAMENTO | Microsoft ha ufficializzato la disponibilità della nuova funzione Files On-Demand per Windows 10 Insider Preview. Trovate il link per il download della nuova versione del client di OneDrive in fondo all’articolo.

OneDrive Files On-Demand (placeholder)

Con l’aggiornamento Fall Creators Update, Microsoft reintrodurrà finalmente la funzionalità Files On-Demand – altresì placeholder – in OneDrive, permettendo agli utenti di visualizzare nelle cartelle del PC tutti i file presenti nel cloud e di scaricarli all’occorrenza.
La funzionalità permetterà di aprire i file nel cloud da Esplora file o da qualsiasi app presente nel Windows Store grazie al Windows file picker. Basta cliccare sul file che si desidera aprire per scaricarlo; una volta scaricato localmente sarà sempre disponibile.
Files On-Demand sarà disponibile per i normali account OneDrive, in OneDrive for Business e per gli utenti che utilizzano SharePoint Online. Nelle scorse ore è trapelata in rete la versione 17.3.6931.0609 del client Desktop di OneDrive, installabile nelle build Insider di Windows 10 Fall Creators Update, che attiva la funzionalità. Nelle impostazioni è disponibile la voce File su richiesta che permette di attivare o disattivare l’opzione Risparmia spazio e scarica i file quando li usi.

A fine articolo è disponibile il link per scaricare e installare l’installer di OneDrive. Cosa ne pensate della funzionalità Files On-Demand di OneDrive in Windows 10? Fatecelo sapere nei commenti.

Guida all’uso di Files On-Demand (placeholder) su OneDrive in Windows 10

Articolo di Windows Blog Italia
Fonti | 1, 2, 3

OneDrive | Download ufficiale
OneDrive | Download alternativo