Dopo la clamorosa doccia fredda di poche ore fa circa un rinvio o la cancellazione di Andromeda, arrivano nuove possibili indiscrezioni sul lancio del device più chiacchierato del momento.

Andromeda già certificato?

Le notizie su Andromeda si rincorrono, tra teaser di dirigenti e rumor di cancellazioni, i piani di Microsoft sono sempre meno chiari. La notizia di oggi alimenta nuovi dubbi sul possibile lancio del device. L’ente americano dei brevetti (FCC) avrebbe già pubblicato le certificazioni per un device Microsoft con un form-factor insolito e riconducibile al nome in codice 1836.

La descrizione del posizionamento della certificazione è abbastanza significativa:

Label located at bottom edge of bottom face

L’etichetta o il marchio della certificazione FCC sarebbe situata sul “bordo inferiore della faccia inferiore”, presumendo che ci siano una faccia inferiore e una superiore, e quindi due parti uguali che compongono il device. Naturalmente al momento si tratta di semplici speculazioni, ma è chiaro che qualcosa bolle in pentola.
Al momento non sappiamo se si possa trattare effettivamente di Andromeda né se sarà effettivamente commercializzato, tuttavia Microsoft potrebbe aver veramente deciso di mettere in stand-by il device, almeno momentaneamente. Rimane valida l’ipotesi che Microsoft possa aver rivisto il mercato di Andromeda orientandolo a quello dei PC ultra-mobile.

Il Surface low-cost?

Le indiscrezioni non finiscono qui, la FCC avrebbe certificato proprio ieri anche la possibile versione low-cost nome in codice 1824, forse denominata Surface Go e data come in arrivo quest’anno. In questo caso la descrizione del device risulta quella classica, con un “sobrio” posizionamento sul retro del device, probabilmente serigrafato all’interno del kickstand come sui precedenti modelli.

Cosa ne pensate? Andromeda verrà commercializzato oppure no? Ditecelo nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia