Microsoft continua a investire sviluppo nell’intelligenza artificiale e ora compie un ulteriore passo in avanti con la partnership con OpenAI, un’azienda specializzata in questo campo.

Partnership da 1 miliardo per l’AI

Dopo le precedenti acquisizioni, Microsoft continua a investire nel settore dell’intelligenza artificiale con una nuova partnership, per accelerare l’innovazione dell’AI supportando OpenAI con un investimento del valore di ben 1 miliardo di Dollari, azienda con la quale lavorerà a una piattaforma comune basata su Azure.

Microsoft Corp. e OpenAI, due società che riflettono profondamente sul ruolo dell’IA nel mondo e su come costruire un’IA sicura, affidabile ed etica per servire il pubblico, hanno collaborato per ulteriori estendere le capacità di Microsoft Azure nei sistemi di intelligenza artificiale su larga scala. Attraverso questa partnership, le aziende accelereranno le scoperte nell’IA e alimenteranno gli sforzi di OpenAI per creare l’intelligenza artificiale generale (AGI). I miglioramenti conseguenti alla piattaforma Azure aiuteranno inoltre gli sviluppatori a costruire la prossima generazione di applicazioni AI. La partnership copre quanto segue:

  • Microsoft e OpenAI costruiranno congiuntamente nuove tecnologie di supercalcolo di Azure AI.
  • OpenAI eseguirà il porting dei suoi servizi per l’esecuzione su Microsoft Azure, che utilizzerà per creare nuove tecnologie AI e mantenere la promessa dell’intelligenza artificiale generale.
  • Microsoft diventerà il partner preferito di OpenAI per la commercializzazione di nuove tecnologie AI.

Le aziende si concentreranno sulla creazione di una piattaforma computazionale in Azure di dimensioni senza precedenti, che formerà e gestirà modelli IA sempre più avanzati, includerà tecnologie hardware basate sulla tecnologia di supercalcolo di Microsoft e aderirà ai principi condivisi delle due società in materia di etica e fiducia. Ciò creerà le basi per i progressi nell’IA da implementare in modo sicuro, affidabile e affidabile ed è un motivo fondamentale per cui le aziende hanno scelto di collaborare insieme.

Negli ultimi dieci anni, le applicazioni innovative di reti neurali profonde e l’aumento della potenza computazionale hanno portato a continue scoperte dell’IA in settori quali visione, linguaggio, elaborazione del linguaggio, traduzione, controllo robotico e persino giochi. I moderni sistemi di intelligenza artificiale funzionano bene per il problema specifico su cui sono stati addestrati, ma ottenere sistemi di intelligenza artificiale per affrontare alcuni dei problemi più difficili che il mondo deve affrontare oggi richiederà la generalizzazione e la profonda padronanza di più tecnologie IA. OpenAI e la visione di Microsoft è che l’intelligenza artificiale generale lavori con le persone per aiutare a risolvere problemi multidisciplinari attualmente intrattabili, comprese sfide globali come il cambiamento climatico, un’assistenza sanitaria e un’istruzione più personalizzate.

“La creazione di AGI rappresenterà lo sviluppo tecnologico più importante della storia umana, con la possibilità di plasmare la traiettoria dell’umanità”, ha affermato Sam Altman, CEO di OpenAI. “La nostra missione è garantire che la tecnologia AGI sia di beneficio per tutta l’umanità e stiamo lavorando con Microsoft per costruire le fondamenta del supercomputing su cui costruiremo l’AGI. Riteniamo che sia fondamentale che l’AGI sia distribuito in modo sicuro e sicuro e che i suoi benefici economici siano ampiamente distribuiti. Siamo entusiasti di quanto profondamente Microsoft condivida questa visione “.

“L’IA è una delle tecnologie più trasformative del nostro tempo e ha il potenziale per aiutare a risolvere molte delle sfide più urgenti del nostro mondo”, ha affermato Satya Nadella, CEO di Microsoft. “Mettendo insieme la tecnologia rivoluzionaria di OpenAI con le nuove tecnologie di supercalcolo di Azure AI, la nostra ambizione è quella di democratizzare l’intelligenza artificiale, mantenendo sempre la sicurezza e la sicurezza dell’IA in modo che tutti possano trarne beneficio”.

Cosa ne pensate di questi investimenti nell’AI da parte di Microsoft? Fatecelo sapere lasciando un commento.

Articolo di Windows Blog Italia