Con la fine dell’anno fiscale è tempo di riorganizzazioni interne in Microsoft e a farne le spese potrebbe essere ancora una volta Windows.

Microsoft sempre meno focalizzata su Windows?

Dopo l’addio di Terry Myerson un anno fa, sembrerebbe che Windows abbia un ruolo sempre meno importante all’interno delle strategie di Microsoft. Negli anni, sotto la guida di Nadella, il sistema operativo sembra sempre meno protagonista, messo in ombra dal cloud e dall’intelligenza artificiale. A questo proposito, in questi giorni è in atto una nuova riorganizzazione con tagli del personale dovuti alle consuete ottimizzazioni e riduzioni in alcune divisioni. Tra questi i ruoli di Modern Desktop Technical Sales Professional, vale a dire gli addetti alle vendite delle licenze di Windows 10 e altri prodotti alle aziende, in favore di una strategia di marketing orientata a proporre un’unica soluzione quale Microsoft 365.

Terremoto in Microsoft, Terry Myerson dice addio all’azienda

Inoltre, sembrerebbe che il sistema operativo che ha fatto la fortuna di Microsoft non sia nemmeno più il benvenuto negli eventi con i partner, o almeno non come protagonista. Da alcune indiscrezioni sembrerebbe che, durante la consueta conferenza Inspire di quest’anno in programma nei prossimi giorni, Microsoft abbia preferito focalizzare l’attenzione dei partner su Microsoft Teams, la piattaforma di collaborazione che sta assumendo un ruolo sempre più importante nelle organizzazioni, al posto del “consueto” Windows.

Cosa ne pensate di questa strategia di Microsoft? Il futuro di Windows è in discussione? Fatecelo sapere lasciando un commento.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonti | 1, 2