Il settore della tecnologia è scosso dalla minaccia del Coronavirus che affligge l’industria cinese e mette a rischio la produzione, anche dei prodotti Microsoft.

2 MAGGIO 2020 | A un mese dalla precedente dichiarazione, in un nuova intervista rilasciata a CNBC, Phil Spencer ha ribadito che le tempistiche del lancio Xbox Series X sono tutt’ora confermate. Tuttavia, i ritardi a causa della pandemia potrebbero colpire i giochi delle console next-gen.

2 APRILE 2020 | In un’intervista a IGN, anche Phil Spencer ha confermato che al momento non sono previsti ritardi per la nuova Xbox Series X, che dovrebbe arrivare nelle tempistiche previste, entro Natale.

Non abbiamo nulla in questo momento che ci fa dire che non rispetteremo le date che stavamo pianificando.

25 MARZO 2020 | Dopo le voci di possibili ritardi a causa dell’emergenza Coronavirus, in un’intervista a CNBC il CEO di Microsoft ha confermato che la produzione sta tornando alla normalità. Stando alle parole di Nadella, Xbox Series X non dovrebbe subire ritardi e il lancio rimarrebbe confermato per le festività natalizie.

Dal lato dell’offerta stiamo tornando sui binari.

16 MARZO 2020 | Stando a un nuovo report degli analisti di DFC, il lancio sul mercato della nuova Xbox Series X potrebbe slittare al 2021, così come la sua rivale PlayStation 5.

È probabile che il Coronavirus abbia un impatto importante a breve termine sulla consegna di entrambi i sistemi. Vi è una forte probabilità che uno o entrambi i sistemi non siano lanciati nel 2020. Se i sistemi verranno lanciati, l’offerta sarà probabilmente limitata e il prezzo iniziale potrebbe essere superiore al previsto.

Nuove console in ritardo?

Non solo i Surface, anche la nuova Xbox Series X in arrivo a fine anno potrebbe risentire del Coronavirus e subire dei ritardi della produzione con un conseguente slittamento della commercializzazione. Secondo un report proveniente dalle catene di produzione Foxconn, dove verranno assemblate le nuove console, se la situazione di emergenza non rientrerà nella norma anche la nuova console potrebbe essere affetta, compresa la rivale PlayStation 5.

Il settore dei videogiochi sta attualmente producendo, o sta iniziando a produrre, un cambio generazionale di prodotto una volta ogni anno per la stagione delle vacanze 2020. Se le chiusure delle aziende superano il mese o giù di lì, le tempistiche dei giochi saranno ritardate. Anche le nuove console potrebbero subire problemi di fornitura a causa di un’interruzione prolungata, in vista del lancio previsto per l’autunno 2020.

Se questo scenario fosse confermato, si tratterebbe di un bel danno per l’intero mercato dei videogiochi, che potrebbe non essere in grado di lanciare console e nuovi titoli prima delle prossime festività natalizie.

Cosa ne pensate di questa evenienza? State aspettando la next gen? Diteci la vostra nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | BusinessInsider