Microsoft ha appena ribadito che la realtà virtuale su Xbox One non è una priorità, anche per Scarlett.

22 OTTOBRE 2020 | Dopo voci e smentite sul possibile arrivo del supporto della realtà Virtuale su Xbox One, sono stati trovati alcuni riferimenti a Scarlett_VR (nome in codice di Xbox Series X e S) in Microsoft Flight Simulator, sintomo che qualcosa bolle in pentola nonostante un anno fa Phil Spencer avesse raffreddato gli animi in merito alla questione. Non è un caso che Microsoft abbia annunciato l’arrivo del supporto dei visori per la Mixed Reality sul nuovo gioco di simulazione aerea.

VR non sarà una priorità di Scarlett

Phil Spencer torna sull’argomento VR e ribadisce il messaggio già veicolato nel 2017, che il gioco in realtà virtuale non costituisce una priorità per Xbox, tanto meno per la futura console Project Scarlett annunciata e in arrivo nel 2020.

Ho alcuni problemi con la realtà virtuale. È isolante e penso ai giochi come a un’esperienza comune, insieme. Stiamo rispondendo alle domande dei nostri clienti per la realtà virtuale. La stragrande maggioranza dei nostri clienti sa che se vogliono un’esperienza VR ci sono altri lidi. Nessuno vende milioni e milioni di visori. Non è qui che ci concentriamo.

Insomma, Microsoft non ha chiuso la porta in faccia alla VR su Xbox, ma poco ci manca. In altre parole, è poco probabile che, nonostante il potenziale dell’hardware, la futura console sia accompagnata da un visore.

Avreste voluto vedere un impegno maggiore verso la realtà virtuale sulla console di Microsoft? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Stevior