Tempo di bilanci di fine anno per i prodotti Microsoft. Quello che emerge è un ottimo risultato per l’azienda di Redmond: il 2013 è stato un anno di grandi novità, su tutte l’aggiornamento a Windows 8.1, l’affermazione di Windows Phone 8, il lancio di Surface 2 e l’introduzione della console di nuova generazione, Xbox One.

 

Windows 8 – Windows 8.1
Che il tanto amato Windows XP fosse destinato a cedere il passo ai più “giovani colleghi” era ormai nell’aria da parecchio tempo, ma solo ora si iniziano a vedere realmente gli effetti: i dati di dicembre sulla diffusione degli OS mostrano infatti un calo di utilizzo di Windows XP iniziato qualche mese prima, con una crescita corrispondente sia di Windows 7 che di Windows 8 ed 8.1. Le cause della quota di mercato in discesa di Windows XP, dopo 13 anni di onorato servizio ancora sul 30 % dei computer, sono legate sia alle migliorie ed alla forte campagna pubblicitaria dei nuovi OS Microsoft, ma soprattutto alla fine del supporto che arriverà l’8 aprile, spingendo sopratutto le aziende alla migrazione. Cessando l’assistenza del tanto amato XP, il vecchio OS sarà una facile preda di hacker e virus dopo quella data: per questo in molti stanno abbandonando il compagno di viaggi che dal 2001 al 2012 ha regnato incontrastato.


Lo scettro di sistema operativo più diffuso rimane saldo nelle mani di Windows 7, con oltre il 47,52 % della quota di mercato. Il caro “Seven” invece di cedere il passo continua a crescere, seppur più lentamente, segno che lo scetticismo nei confronti dell’interaccia Modern, nonostante l’impegno di Microsoft, non è ancora stato superato. Ma analizzando i risultati degli ultimi arrivati, Windows 8 prima e Windows 8.1 dopo, le prospettive cominciano a farsi più rosee: Windows 8 ha raggiunto negli ultimi mesi del 2013 il 6,89 % del mercato, a cui vanno aggiunti i 3,6 % detenuti dal suo aggiornamento Windows 8.1 – ottenuti in soli due mesi – per un totale del 10 % che equivale alla terza posizione sul mercato, davanti a Windows Vista e tutta la concorrenza.
Inutile ribadire poi che Microsoft si piazza sul gradino più alto del podio dei detentori di sistemi operativi installati nelle macchine, con le quote totali che arrivano a coprire il 90,7 % dei computer. Apple, con Mac OS X, rimane stabile, ma finendo dietro anche all’accoppiata Windows 8 – 8.1, con solo il 7,54 % di diffusione.

 

Windows Phone 8

kantar_nov

Dopo i risultati sorprendenti di ottobre, nel mese di novembre è continuata l’ascesa di Windows Phone 8 nel mondo, ma soprattutto in Europa, con la conseguente discesa dei concorrenti – iOS su tutti – che nel trend negativo fa peggio di BlackBerry. Nel vecchio continente la quota di mercato di Windows Phone è arrivata ormai ad una media del 10 %, con picchi fino al 16 % proprio in Italia, contro l’11 % di iOS, che fa registrare un calo quasi dappertutto, con un picco del -9 % proprio da noi e in USA, e una media del -6,5 % in tutta Europa. Insomma l’Italia parla sempre più Windows Phone – e Android naturalmente.

 

Internet Explorer 11


Anche per quanto riguarda i browser, Internet Explorer rimane il primo in ambito desktop vedendo una leggera crescita: dal 55 % di inizio anno si è arrivati ad una chiusura al 57,91 % a fine 2013. I colleghi rimangono a guardare, come sempre, da distante: calano le quote totali di Firefox (18,35 %) e quelle di Chrome (16,22 %) mentre rimangono stabili quelle di Safari (5,82 %); Opera, fanalino di coda, deve accontentarsi dell’1,32 %. Ma la sopresa è in assoluto Internet Explorer 11 che arriva a quota 10 % del mercato dalla sua introduzione lo scorso luglio, un exploit mai registrato prima da nessun browser di Microsoft.

 

Surface 2

680x880xPre-v-Post-Holiday-2013_Tablet_Smartphone_Usage_Comp-ChitikaInsights.png.pagespeed.ic.doSI0EjGU2

I dati riportati da Chitika riportano che dopo il lancio dei nuovi tablet Microsoft, Surface 2 e Surcface Pro 2, i risultati comiciano ad essere incoraggianti e non solo in termini di unità vendute, già molto superiori a quelle della generazione precedente a quanto dimostrano i tutti-esaurito nei negozi, ma anche nei confronti dei tablet di Google. Secondo le ultime statistiche di dicembre, i tablet prodotti dal colosso di Redmond avrebbero generato maggiore traffico web dell’intera serie Nexus negli Stati Uniti e Canada. Un dato sicuramente parziale ma molto indicativo sulla diffusione di Surface 2, anche rispetto alla concorrenza.

 

Xbox One
Se ci spostiamo sul fronte console di nuova generazione appena uscite, ricordiamo il dato significativo di 2 milioni di Xbox One vendute dopo i primi 18 giorni di commercializzazione e 3 milioni al 31 dicembre 2013, contro i 3,34 milioni di unità della rivale PS4 – stima aggiornata al 23 dicembre.

Articolo di Windows Blog Italia
Con la collaborazione di Fabio Ragni ed Emanuele Curati
Fonti | NetMarketShare, Kantar, Chitika