htc_one_vs_lumia_925

HTC ha presentato pochi giorni fa il restyling del suo terminale di punta, il nuovo One, il primo device con doppia fotocamera posteriore di cui potrebbe arrivare anche una variante con Windows Phone 8.1. Ma il doppio sensore è veramente utile? Di seguito un video-confronto pratico con Lumia 925, l’innovativa Duo Camera contro Nokia Refocus, ossia hardware contro software. Chi la spunta?

La fotocamera secondaria del nuovo HTC One funge da sensore ausiliario per migliorare la qualità delle foto, aggiungere effetti a queste ultime e permette di cambiare la messa a fuoco a posteriori, un po’ come avviene con l’app – a noi familiare – Nokia Refocus. Quello che ci interessa è proprio il confronto con quest’ultima: se il risultato è simile, non lo è il modo di raggiungerlo. Sul nuovo top di gamma di HTC, il fuoco multiplo scaturisce dall’interazione delle due fotocamere, mentre su Lumia 925 avviene attraverso la rielaborazione di diversi scatti in sequenza con messe a fuoco diverse. Ma cosa è meglio? Vediamo qui di seguito il confronto realizzato da PocketNow.

Come si evince dal video il software di Nokia riesce a raggiungere un risultato migliore di quello ottenuto dall’hardware di HTC, e il Lumia – una volta di più – esce protagonista da una prova fotografica. È vero che l’app realizzata da HTC permette maggiori personalizzazioni delle foto in post-produzione rispetto a quella di Nokia – con effetti molto gradevoli – com’è altrettanto vero che il software del nuovo One è ancora migliorabile. Quello che è certo però, è che Nokia ci è arrivata prima, dimostrando che i device con due sensori non sono poi così essenziali.

Forse le novità in questo campo arriveranno proprio dal produttore finlandese, con l’introduzione di ottiche a 16 lenti e nuovi algoritmi di rielaborazione, e a partire dalla prossima settimana fino al 2015 su Windows Phone 8.1 ne vedremo sicuramente delle belle.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | PocketNow

Gearbest Promotion -Tablet Powered promotion