WP_20140402_16_09_21_ProBis

Windows Phone 8.1 è senza dubbio l’aggiornamento più atteso del sistema operativo mobile Microsoft di ultima generazione, un update che porta con sé quelle ultime funzioni che mancavano per colmare il gap e salire sullo stesso gradino della concorrenza – con in più il valore aggiunto dell’affascinante metro design che lo caratterizza.
Presentato ufficialmente in occasione del Build 2014, include centinaia di novità che elenchiamo qui di seguito, dopo alcune informazioni sul rilascio dell’aggiornamento.

Più info | Per tutti gli altri articoli sull’aggiornamento Windows Phone 8.1, visitate questa pagina. Invece, per tutti gli altri post relativi al Build 2014, date uno sguardo a quest’altro articolo.

Introduzione
Joe Belfiore, nel video qui di seguito, introduce brevemente le principali novità di Windows Phone 8.1.

Centro di controllo e Centro notifiche
La live tile, l’elemento grafico caratteristico che ha reso unico Windows Phone, non poteva reggere l’imponente mole di notifiche che riceviamo – e che aumenta – di giorno in giorno. Sebbene le live tile permettano di visualizzare molte più informazioni rispetto alle statiche icone di iOS e Android, si sentiva la mancanza di un centro notifiche a supporto delle colorate mattonelle di Windows Phone. Microsoft ha per questo ben pensato di aggiungere una tendina, simile a quella di iOS e Android, con alcuni collegamenti rapidi alle impostazioni di sistema preferite e che tenesse memoria di tutte le notifiche ricevute. Qui di seguito le funzioni.

wp7

  • La tendina può essere aperta parzialmente, mostrando il Centro di controllo e quindi:
    • il nome dell’operatore,
    • la percentuale di batteria rimanente,
    • la data odierna,
    • quattro collegamenti rapidi impostabili a piacere dall’utente (ad esempio Wi-Fi, Bluetooth, rotazione dello schermo, posizione, Modalità aereo, ecc.),
    • un collegamento alle Impostazioni generali del telefono.
  • Continuando a trascinare la tendina fino alla base del display appariranno anche le notifiche delle app, ovvero il Centro notifiche. Le caratteristiche sono:
    • nella barra di stato compare un’icona che segnala la presenza di notifiche da leggere,
    • si può scegliere se visualizzare le notifiche anche nella schermata di blocco,
    • si può scegliere se visualizzare o meno le notifiche per ogni singola app,
    • si può scegliere se visualizzare le notifiche toast (o banner) per ogni singola app,
    • si può scegliere un suono personalizzato per le notifiche di ogni singola app,
    • ogni app può visualizzare fino a 20 notifiche,
    • le notifiche rimangono nel Centro notifiche per massimo 7 giorni,
    • cliccando sulla notifica si apre la relativa app,
    • l’utente può scegliere se rimuovere una singola notifica (swipe da sinistra verso destra su di essa), tutte le notifiche di un’app (swipe da sinistra verso destra sul nome dell’app), o tutte le notifiche (premendo un apposito pulsante),
    • le app possono rimuovere una o più notifiche, taggare e raggruppare delle notifiche, sostituire una notifica con un’altra, impostare una scadenza per una notifica, inviare notifiche fantasma che compaiono solo nel Centro notifiche.

 

Cortana, l’assistente vocale
Finalmente, dopo anni di attesa, Microsoft aggiorna il limitato TellMe e propone una valida intelligenza artificiale a Siri e Google Now: si chiama Cortana e per ora parla soltanto inglese – è disponibile inizialmente solo negli USA, successivamente in UK e Cina. Qui di seguito le funzioni.

wp3.png-550x0wp6

  • Capisce il linguaggio naturale e non è quindi necessario darle ordini con specifiche frasi.
  • Può riprodurre musica, impostare e modificare sveglie, aggiungere eventi in calendario, inviare SMS ai contatti, trovare ristoranti nelle vicinanze, cercare sul web, mostrare il meteo e molto altro.
  • Cortana non funziona se è attivo il risparmio batteria.
  • Ovviamente può essere disattivata.
  • Cortana impara i nostri interessi e le nostre informazioni e le sincronizza tra i nostri device attraverso il Microsoft Account (obbligatorio per farla funzionare).
  • Salva il nostro nome, le nostre relazioni e altre informazioni in un libro di appunti virtuale (che può essere cancellato quando si vuole).
  • Cortana può gestire telefonate e messaggi, evitando che ci disturbino quando non vogliamo essere importunati. Ovviamente è poi possibile riattivare tutte le notifiche o preimpostare la loro riattivazione a un orario prestabilito. Permette anche di creare una lista di massimo 40 contatti importanti le cui notifiche arriveranno a qualsiasi ora.
  • C’è un’impostazione che autorizza Cortana a cercare tra le email biglietti di aerei e treni per poi inserirli automaticamente in calendario.
  • Si accede a Cortana tenendo premuto il tasto Cerca, ma può essere avviata anche da una live tile.
  • Ha le sembianze di un cerchio animato e prende il colore del tema.
  • In fase di configurazione iniziale chiede come chiamare il proprio padrone e alcune informazioni sui suoi gusti, così da rendere più pertinenti le ricerche.

 

Ricerca universale nel telefono e online con Bing
Con Windows Phone 8.1 arriva finalmente la ricerca universale, sia nel telefono che online. Cercando qualcosa in Bing (tramite il tasto Cerca), oltre alle schede web, locali, immagini e video (che attingono informazioni online), comparirà un’ulteriore tab chiamata telefono: in quest’ultima apparirà un elenco di tutti i risultati trovati all’interno del telefono, fra contatti, messaggi, email, calendario, documenti, musica e app.

La nuova schermata Start, con sfondi e più live tile
La terza colonna di tile, introdotta con GDR3 su Lumia 1520 e 1320, è ora disponibile su tutti gli smartphone aggiornati a Windows Phone 8.1: in Impostazioni/tema, un interruttore permette all’utente di scegliere se visualizzare due o tre colonne di tile medie.

7701.wp1In più è possibile impostare una foto come sfondo al di sotto delle live tile (attenzione, non al posto dello sfondo bianco/nero); ovviamente è necessario comunque scegliere anche un colore di accent. L’immagine di sfondo si muove verticalmente con effetto parallattico, ovvero con velocità diversa (più lenta) rispetto a quella delle live tile.

Schermata di blocco
Le app del Windows Phone Store potranno modificare totalmente la schermata di blocco, cambiando addirittura la grafica di ora e data.

wp2

Gesture per chiudere le app
Le app ora si possono chiudere, oltre che con la X in alto a destra, anche trascinandole verso il basso, ovviamente sempre dopo aver premuto per un paio di secondi il tasto Indietro per visualizzare le app in background.

Volumi separati
Premendo il tasto volume più o volume meno si modifica, come in Windows Phone 8, il volume generale dell’audio del telefono. Cliccando però sulla nuova freccetta posta in alto a destra è possibile estendere una tendina dalla quale poter impostare separatamente il volume di telefono e notifiche, e quello di file multimediali e applicazioni. Un tasto in basso a sinistra permette invece di passare rapidamente dalla suoneria con vibrazione, alla vibrazione, alla modalità silenziosa (senza suono e vibrazione); a destra, invece, un collegamento rapido alle impostazioni audio.

Tastiera Swipe
Alla classica e praticissima tastiera di Windows Phone è stata aggiunta la possibilità di digitare le lettere senza staccare il dito dallo schermo: questa funzione prende il nome dal gesto che si compie per passare da un tasto all’altro, lo swipe. L’opzione può essere attivata o meno.
In più, tra le parole suggerite, ora sono mostrate anche le emoji, ed è stato migliorato il cursore per spostarsi tra le lettere delle parole digitate al fine di correggerle (ha una maniglia come quella per selezionare una o più parole di un testo).

App Fotocamera
L’app Fotocamera, forte dell’esperienza di Nokia con l’applicazione Nokia Camera, è stata ridisegnata e potenziata, anche se a nostro avviso è graficamente meno piacevole di quella della casa finlandese. Qui di seguito le novità.

  • Nelle impostazioni c’è una voce che permette di scegliere il comportamento della live tile dell’hub Foto: si può decidere di visualizzare tutte le foto, solo quelle preferite o una in particolare. In più c’è un tasto shuffle per cambiare l’immagine attuale.
  • Sempre nelle impostazioni si può scegliere di raggruppare le foto per data e posizione.
  • L’app bar è stata rimossa: al suo posto ci sono tre pulsanti per passare rapidamente dalla modalità foto a video a scatto continuo (come in Nokia Camera).
  • Sulla sinistra dello schermo, invece, sono a disposizione dell’utente 5 slot dove poter inserire collegamenti rapidi alle proprie impostazioni fotografiche preferite: come quella per passare alla fotocamera frontale, per attivare o disattivare il flash, per cambiare la risoluzione, per modificare l’ISO, ecc.
  • Per quanto riguarda la modalità scatto continuo è possibile scegliere per quanto tempo conservare nel rullino le foto non salvate.

Battery Saver
Si tratta di una nuova app in grado di monitorare il consumo della batteria da parte delle app installate. Battery Saver mostra per ogni app quanta batteria ha consumato in background e quanta in seguito al nostro utilizzo. Al suo interno è stato integrato anche Risparmio batteria, che può automaticamente disabilitare le funzioni in background delle app non appena la batteria scende sotto il 20%.

wp16

La sezione attività in background, di Windows Phone 8, è stata rimossa e integrata in Battery Sense: per ogni app è possibile disattivare le attività in background (come si poteva fare già prima da attività in background) o scegliere di lasciarle attive nonostante sia abilitato il risparmio batteria (utile, ad esempio, per continuare a far funzionare WhatsApp o Facebook Messenger).

Wi-Fi Sense
Wi-Fi Sense, evoluzione di Wi-Fi nelle vicinanze, è una nuova app che, oltre a mostrare gli hotspot vicini a cui possiamo collegarci, permette di condividere con i nostri contatti in rubrica – che hanno Windows Phone 8.1 – le password dei Wi-Fi a cui ci colleghiamo: le chiavi di sicurezza vengono però usate solo per collegarsi, e non vengono mostrate in chiaro ai nostri amici (c’è anche possibilità di scegliere con quali contatti condividerle, ad esempio: Outlook, Skype, Facebook, ecc.).

wp14

Nelle impostazioni Wi-Fi è stata aggiunta anche una nuova voce che permette di riattivare il Wi-Fi manualmente o automaticamente dopo una o quattro ore, o dopo un giorno.

Storage Sense
Come avrete capito dal nome, Storage Sense permette di monitorare e gestire la memoria del nostro device. Per maggiorni informazioni sulla gestione delle schede di memoria, consultate il capitolo Nuove impostazioni per le microSD. Qui di seguito le funzioni.

wp15

  • Mostra lo spazio libero nella memoria del telefono e nella microSD (se presente)
  • Mostra quanto spazio occupa ogni app.
  • Entrando nel dettaglio di un’app è possibile scoprire quanto occupa la sua installazione e quanto i file temporanei.
  • Permette di scegliere dove salvare musica, video, podcast e foto (tra memoria del telefono e microSD).

Data Sense
Nessuna novità rilevante per quanto riguarda l’app Data Sense, utile a monitorare l’uso delle reti dati e Wi-Fi da parte del sistema e delle app.

Internet Explorer
Grandi novità anche per Internet Explorer, che viene potenziato e perfezionato ulteriormente. Qui di seguito le novità.

  • Permette di caricare foto e file, scelti attraverso un file picker, su internet; la linea di caricamento nella barra degli indirizzi mostrerà l’avanzamento dell’upload.
  • Permette di salvare nomi utente e password dei siti web, su richiesta o sempre.
  • Aggiunta la modalità InPrivate per navigare anonimamente senza lasciar traccia.
  • Al termine del download di un file da internet viene chiesto se aprirlo o in quale delle cartelle di sistema salvarlo (tra Foto, Musica, Documenti, Download, Video, Suonerie).
  • Accedendo ai Preferiti è possibile visualizzare, cliccando l’icona a forma di cartella nell’app bar, l’elenco dei siti preferiti sugli altri nostri dispositivi Windows 8.1 e Windows Phone 8.1, divisi in base al dispositivo che li ospita.
  • Accedendo alle schede aperte è possibile visualizzare, con uno swipe a destra, le schede aperte sugli altri nostri dispositivi Windows 8.1 e Windows Phone 8.1.
  • Nuovo player per i video.
  • Supporta WebGL.
  • Migliorato il supporto all’HTML5.
  • Nella barra degli indirizzi è stato aggiunto un pulsante per ricaricare o fermare il caricamento di una pagina web.
  • In determinati siti web compare, nella barra degli indirizzi, l’icona di un libricino, corrispondente alla Modalità lettura: cliccando su di essa il contenuto della pagina viene ottimizzato per la lettura e in base ai colori e al font scelto dall’utente.

 

Backup di impostazioni e app
In Windows Phone 8 era possibile eseguire il backup della lista delle app, delle impostazioni e dei messaggi. Con Windows Phone 8.1 è possibile salvare sul cloud anche le informazioni e i file temporanei delle app, in modo da non perdere i progressi dei giochi – ad esempio – in caso di ripristino o cambio di telefono. È previsto anche il backup e il ripristino della Start screen, che conserverà la disposizione e la personalizzazione delle vostre tile.

BkZHKalCMAAXhqF

Nuove impostazioni per le microSD
Tante nuove impostazioni per i telefoni dotati di supporto alle memorie microSD. Qui di seguito le funzioni.

  • Si possono installare le app sulla microSD.
  • Si possono spostare le app dalla memoria del telefono alla microSD e viceversa.
  • Le app installate sulla microSD scompaiono se viene rimossa (riappaiono quando reinserita).
  • Chkdsk per controllare lo stato di salute delle microSD.
  • Se si ripristina il telefono, anche la microSD viene formattata.
  • Non è possibile avviare da un telefono le app installate nella microSD da un altro telefono.
  • Una schermata mostra quanto spazio occupano le foto e i video nella microSD; include inoltre un pulsante per la loro gestione e un altro per eliminare le foto burst (a raffica).

 

Sincronizzazione con Windows 8
In vista della fusione di Windows e Windows Phone, Microsoft ha già iniziato a sincronizzare alcune impostazioni dei due sistemi operativi. Oltre ai preferiti e alle schede di Internet Explorer, è possibile scegliere di sincronizzare tema (colore accent), impostazioni app, e password con Windows 8.1.

La nuova integrazione di Facebook
L’integrazione di Facebook, che caratterizza Windows Phone fin dalle prime versioni, è stata profondamente modificata. Ora Facebook è integrato nell’hub Contatti come Skype, ovvero con collegamenti che rimandano all’app Facebook, ad esempio quando si vuole scrivere sulla bacheca di un nostro contatto. Anche nell’hub Foto non sono più presenti gli album di Facebook, ma una tile che rimanda all’app del celebre social network, così come le tile di tutte le altre app che supportano album fotografici, come OneDrive. L’app di Facebook è preinstallata in Windows Phone 8.1.

La nuova integrazione delle app negli hub di sistema
Come spiegato in La nuova intagrazione di Facebook – qui sopra – OneDrive, Facebook, Twitter e le altre app si integrano col sistema in modo diverso rispetto a Windows Phone 8: infatti sono presenti vari collegamenti e tile negli hub di sistema (Contatti, Foto, ecc.) che rimandano alle app ufficiali dei nostri social network preferiti. Indubbiamente si è perso un valore aggiunto, ma le app ora sono abbastanza mature e decisamente più complete rispetto alle funzioni basilari che offriva Windows Phone 8. Per maggiori informazioni consultate la sezione App Contatti.

App Telefono
L’app Telefono è ora suddivisa in due schede. Nella prima c’è l’elenco delle telefonate recenti: cliccando sui nomi sarà possibile richiamare, mentre la vecchia iconcina del telefono posta alla sinistra di ogni nome è stata ora sostituita da quella che rimanda alla scheda del contatto, che però si trova a destra. Nella seconda scheda c’è invece la lista dei contatti per le telefonate rapide, personalizzabile a proprio piacimento.

wp9

Novità riguardano anche la grafica della schermata visualizzata durante la telefonata: ora i pulsanti per mostrare il tastierino, mettere muto, aggiungere una chiamata, ecc., si trovano in fondo al display, mentre sopra c’è la foto del contatto; in più è stato aggiunto il tasto per passare alla videochiamata tramite Skype, che terminerà la telefonata e avvierà automaticamente l’app Skype e quindi la videochiamata.
A grande richiesta arriva anche la possibilità di visualizzare la durata e altre informazioni delle telefonate: basta tenere premuto per qualche secondo il nome del contatto con cui ci siamo sentiti per poter accedere a tali informazioni.

App Messaggi
L’app Messaggi, così come Telefono, è stata oggetto di molti ritocchi, in particolare per quanto riguarda le funzioni, dato che l’interfaccia rimane più o meno la stessa.

  • Aggiunta la possibilità di cambiare l’app predefinita per l’invio di SMS ed MMS.
  • Il pulsante passa a è stato sostituito da contatto nell’app bar di una conversazione.
  • Si possono silenziare le singole conversazioni.
  • Si può decidere di conservare/scaricare nel telefono i messaggi dell’ultimo mese, dell’ultimo anno o di sempre; tutti gli altri sono salvati sul cloud e disponibili on-demand.
  • Aggiunta un’opzione per il download automatico degli MMS.

 

App Calendario
Grandi novità anche per l’app Calendario: oltre a supportare i calendari multipli di Google, ora integra la vista per anno (con tutti i mesi e i giorni in una sola schermata) e l’attesissima panoramica degli appuntamenti in settimana.

wp10

Non manca una miniatura del mese attuale (in basso a destra) e le previsioni del tempo giornaliere per la settimana in corso. Sono state inoltre rimosse le scritte in latino, sostituite con delle linee colorate.

App Posta
Sono supportate le email crittografate e firmate. Inoltre è possibile scegliere di scaricare sempre automaticamente l’intero contenuto dei messaggi di posta elettronica e le immagini allegate.

App Contatti
L’applicazione Contatti, indubbiamente una delle più usate dall’utente medio, è stata rivisitata graficamente, al fine di offrire più spazio ai contenuti e un’organizzazione migliore dei contenuti. Qui di seguito le novità.

wp12

  • Aggiunta la possibilità di nascondere i contatti senza numero di telefono.
  • I titoli delle sezioni hanno un font più piccolo e lasciano più spazio alla lista dei contatti.
  • C’è la possibilità di scegliere fino a 40 contatti che possono disturbarci a qualsiasi ora, anche quando abbiamo chiesto a Cortana di disattivare le notifiche.
  • La scheda novità è stata graficamente ottimizzata: ora mostra le foto più grandi e con un layout decisamente più accattivante. Cliccando su stati, foto e altri contenuti di Facebook si apre l’applicazione Facebook. Lo stesso restyling è stato fatto anche per la scheda novità dei singoli contatti.
  • Scegliendo di scrivere sulla bacheca di Facebook di un amico, ad esempio, si apre l’app Facebook.
  • Nella scheda foto di un amico di Facebook c’è la live tile che rimanda all’app Facebook.

 

App Foto
Il funzionamento alla base dell’app foto è stato profondamente ripensato, come già spiegato in La nuova integrazione delle app negli hub di sistema.

1057.wp13

  • Aggiunta la voce stato upload nell’app bar dell’hub Foto, dalla quale poter monitorare l’avanzamento del caricamento di foto e video su OneDrive o altri servizi cloud.
  • Non sono più mostrati gli album sul cloud, ma le tile delle app che supportano gli album online, come Facebook e OneDrive.

App Giochi
L’app Giochi non è cambiata di una virgola, tutto è rimasto uguale.

App Musica + video
L’app Musica + video è stata sostituita da Xbox Music e Xbox Video, già disponibili da diversi mesi sullo Store di Windows Phone 8.

wp11

App Bing Podcast
Si tratta di una nuova app preinstallata, che sfrutta la potenza dei servizi Bing, per il download e l’ascolto dei podcast.

Office
Nessuna grande novità per Office Mobile: è solo stata aggiunta la possibilità di aprire documenti protetti da password.

Windows Phone Store
Il Windows Phone Store è uno degli hub di sistema con più cambiamenti e novità, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione dei contenuti. Qui di seguito le novità.

store

  • In primo piano è la prima pagina che appare quando si accede al Windows Phone Store.
  • Facendo uno swipe a destra si accede ai collegamenti veloci (app più scaricate, giochi più scaricati, nuove app emergenti, ecc.).
  • Con un terzo swipe si passa alla lista delle categorie.
  • L’ulima scheda raccoglie le app consigliate in base ai propri interessi.
  • Nelle impostazioni del Windows Phone Store si possono cercare manualmente gli aggiornamenti per le app installate, impostare gli aggiornamenti automatici e scegliere se eseguirli solo in Wi-Fi.
  • Non manca un’opzione per attivare la ricerca di app suggerite in base alla propria posizione.
  • Descrizione e screenshot delle app sono fusi in un’unica scheda.
  • La scheda recensioni è stata totalmente ridisegnata: ora mostra la media delle stelline e un grafico che indica quante persone hanno votato 1, 2, 3, 4 o 5 stelline. In più è possibile ordinare le recensioni in base a quelle più rilevanti, migliori o peggiori.
  • Nella nuova scheda dettagli sono stati spostati data di rilascio dell’app, versione corrente, dimensione, categoria, autore e lingue supportate.
  • Non manca un menu a tendina con collegamenti rapidi alle impostazioni dello Store, alle proprie app e ai download in corso.

Proietta il mio schermo
Così come l’app Nokia Beamer – lanciata con GDR3 – Windows Phone 8.1 integra la possibilità di proiettare in tempo reale la schermata del telefono tramite internet, una rete locale Wi-Fi o tramite USB. In più c’è un’opzione che permette di mostrare un feedback visivo nei punti toccati dalle dita e la possibilità di scegliere se ruotare/specchiare o meno lo schermo.

NFC
Si possono autorizzare app sicure che utilizzano la tecnologia NFC: per tali app non sarà più mostrato il popup che chiede conferma prima di aprirle. Inoltre è possibile abilitare il tap-to-pay per pagare con il telefono, avendo la possibilità di scegliere se autorizzare i pagamenti sempre, con il display attivo o con lo schermo sbloccato.

USB
Molte novità riguardano anche la connettività USB e la ricarica della batteria; in merito a quest’ultima, Windows Phone 8.1 avvisa se il telefono è stato collegato a un caricatore lento o poco efficiente ai fini di una rapida ricarica della batteria. Grazie all’USB On-The-Go potete collegare penne USB al vostro Windows Phone per leggere e trasferire file al suo interno.

Altre funzioni
Oltre a tutte le novità di cui abbiamo parlato sopra, non mancano tante piccole migliorie sparse per il sistema; qui di seguito la lista completa.

  • Supporto ai telefoni Dual-Sim.
  • Cartella Download dove vengono salvati tutti i file scaricati nel telefono.
  • Il tasto Cerca va premuto due volte per avviare la ricerca di Bing – quando si stanno guardando o catturando foto e video, o quando si sta giocando – così da prevenire aperture indesiderate.
  • Nuove animazioni.
  • I nomi delle sezioni negli hub di sistema ora hanno un font più piccolo e lasciano più spazio ai contenuti.
  • Aggiunto un nuovo colore impostabile come accent (verde chiaro).
  • La schermata di blocco ha l’ora più grande e le altre informazioni scritte con un carattere più piccolo.
  • Geofence: le app possono sapere quando state entrando o uscendo da una determinata area ed eseguire azioni pertinenti ai vostri spostamenti; è tra l’altro possibile scegliere se mostrare o meno l’icona del GPS quando un’app fa uso della nostra posizione. L’icona non comparirà per le richieste di Geofence.
  • Nuova combinazione di tasti per effettuare screenshot su Windows Phone 8.1: tasto di accensione e volume +.
  • Supporto alle reti VPN.
  • Rimossa la sezione delle Impostazioni chiamata attività in background: è stata integrata in Battery Sense.
  • Non è possibile ripristinare il telefono se non è aggiornato all’ultima versione del sistema operativo.
  • Sblocco con doppio tocco disponibile per tutti i telefoni e non solo per i Nokia Lumia.
  • Aggiunto l’assistente vocale (Voice Narrator) per i non vedenti.
  • Può essere scelta l’app predefinita per la navigazione: questa riceverà i comandi da Cortana.
  • Le app per Windows Phone 8.1 non sono compatibili con Windows Phone 8. Le app per Windows Phone 8 sono compatibili con Windows Phone 8.1.
  • Windows Phone 8.1 è in grado di avvisare l’utente in caso di calamità naturali, quali terremoti e maremoti.
  • SkyDrive è stato rinominato in OneDrive.

Articolo di Windows Blog Italia