5

In occasione del SID e del MIT 2014, il nuovo binomio Nokia-Microsoft ha mostrato e annunciato alcuni risultati importanti, frutto della ricerca continua nel campo mobile. Parliamo di display flessibili e autonomia, due tra gli argomenti più in voga nel settore, che potrebbero trovare risvolti anche nei futuri Windows Phone.

Nokia ha mostrato alcuni prototipi, tra cui uno richiudibile su se stesso a libretto e uno ripiegabile in tre parti, entrambi fino a 100.000 volte. Si tratta di due display da 5,9″ con tecologia OLED e risoluzione 1280 x 720 con 249 ppi. Specifiche che ricordano quelle degli attuali smartphone del mercato e che presto potrebbero diventare obsoleti non appena questa tecnologia diventerà accessibile per la produzione di massa. Di seguito un video con una dimostrazione pratica.

L’altra grande novità targata Microsoft Research risiede nella batteria dei probabili futuri Windows Phone. Secondo Ranveer Chandra, l’approccio odierno riguardo l’autonomia dei dispositivi mobile è sbagliato. Il ricercatore Microsoft ha spiegato come bisogna puntare sull’ottimizzazione dell’uso della batteria da parte del device, in stand-by o in piena attività, per renderle più efficienti. Si parla addirittura di due batterie più piccole invece che di una grande, ognuna dedicata ad un tipo di utilizzo.

microsoft-research_thumb

Con questo tipo di approccio, Chandra dice di aver raggiunto un efficienza maggiore del 50 % rispetto a quella attuale. Ma l’obiettivo, secondo il ricercatore, è quello di raggiungere un’autonomia sette volte maggiore, che si tradurrebbe in una settimana di utilizzo. Utopia per i device odierni che faticano a coprire 24 ore. Che ne pensate?

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Technlogy Review
Fonte | Nikkei Technology

Gearbest Promotion -Tablet Powered promotion