Il Surface Pro 3 è indubbiamente una macchina innovativa, e per questo offre all’utente inediti tipi di interazione col sistema operativo, resi possibili grazie al particolare hardware progettato da Microsoft. In questo post proponiamo tre trucchi per sfruttare il tablet del colosso di Redmond al massimo delle sue potenzialità.

Catturare una schermata con la penna del Surface Pro 3

Quasi tutti sanno che la penna del Surface Pro 3 è dotata di tre tasti: uno per cancellare, uno per selezionare e uno, quello sul tappo, per avviare OneNote anche quando il tablet è in sospeso. Non tutti sanno però che premendo due volte il tasto sul tappo è possibile catturare tutto o una porzione dello schermo per poi salvarlo automaticamente in OneNote.

Impostare di default i tasti funzione

I tasti funzione (F1, F2, F3, ecc.) sulla Type Cover 3 non sono abilitati di default, a favore invece dei tasti per regolare la luminosità, per attivare o disattivare il volume, riprodurre o mettere in pausa una canzone, e via dicendo. Per usarli è quindi necessario premere il tasto funzione di nostro interesse e il tasto Fn, in basso a destra. Se però li usate molto, potrebbe interessarvi impostarli di default: per farlo dovrete premere Fn e il tasto Blocco Maiuscole.

Due funzioni poco note del touchpad

Se avete switchato al Surface Pro 3 da un vecchio notebook o da un PC desktop, troverete poco intuitiva la possibilità di fare il click destro con un leggero tap con due dita sul touchpad – funzione decisamente più comoda e pratica del pulsante destro fisico.
Sempre con due dita potrete scorrere una pagina web o i file di una cartella: quello che in pochi sanno è che è possibile, una volta avviato lo scroll, staccare un dito dal touchpad e continuare con un solo dito.

Articolo di Windows Blog Italia