1a

Una delle novità di Windows 10 sarà l’impatto minimo sullo spazio di archiviazione dei device. La versione desktop, per PC e tablet, beneficerà delle stesso approccio intrapreso per Windows Phone, al fine di liberare memoria da lasciare a disposizione degli utenti.

Il team di sviluppo di Windows 10 sta lavorando ad una serie di migliorie che non riguardano solo l’OS in sé, ma anche la parte che l’utente non vede e che per anni non è stata oggetto d’interesse. L’attenzione posta è quasi maniacale, tanto da andare ad ottimizzare al massimo lo spazio di installazione occupato con nuovi algoritmi di compressione del file system.

Questo si traduce mediamente in circa 2-3 GB di spazio di archiviazione in meno occupati, rispetto a Windows 8, e quindi a disposizione degli utenti. Oltre all’ottimizzazione, è stata eliminata la necessità di avere delle partizioni di ripristino OEM, guadagnando così altri 4 GB di spazio, per un totale di circa 6,6 GB.

Discorso a parte per i tablet Windows con Bing che beneficeranno – con la prossima build di Windows 10 Technical Preview – di aggiornamenti con supporto al Wimboot, che farà guadagnare ancora più spazio rispetto ad un’installazione tradizionale. Che ne pensate?

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Microsoft

Gearbest Promotion -Tablet Powered promotion