Una delle novità che ha accompagnato il rilascio della Build 14936 di Windows 10 è la possibilità di disinstallare facilmente le app di sistema senza ricorrere all’utilizzo di software di terze parti o procedure macchinose.

Come precedentemente descritto in questa guida,  sarebbe possibile rimuovere le applicazioni preinstallate di Windows 10 mediante PowerShell, o grazie all’utilizzo di altri programmi, nonostante solitamente interventi così drastici possano indurre il sistema in errore, per non parlare delle procedure sicuramente non adatte agli utenti meno esperti.

Con l’ultimo aggiornamento del Fast Ring – e nel futuro aggiornamento – invece, viene finalmente concessa agli utenti la possibilità di liberarsi anche delle applicazioni firmate Microsoft che, se inutilizzate, potrebbero andare a occupare memoria preziosa, soprattutto per coloro che possiedono dispositivi portatili dalla capacità di archiviazione particolarmente limitata.

Come per qualunque altra applicazione installata mediante lo Store di Windows, la disinstallazione delle applicazioni di sistema può essere eseguita attraverso il pannello delle Impostazioni:

  1. Aprite le Impostazioni di Windows 10
  2. Recatevi alla pagina Sistema > App e funzionalità
  3. Selezionate l’applicazione di sistema che volete disinstallare e in seguito effettuate un click sul bottone Disinstalla 

Anche se è stato compiuto un altro passo verso la personalizzazione del proprio sistema operativo, non tutte le app di sistema possono essere disinstallate nella maniera canonica introdotta in seguito a questo nuovo aggiornamento. Per ora, infatti, possono essere disinstallate solo le seguenti:

  • Posta e Calendario
  • Calcolatrice
  • Groove Musica
  • Mappe
  • Meteo

Mentre altre, come Fotocamera, Edge o Cortana non possono essere modificate dall’utente. A questo proposito potete seguire la nostra guida.

Guida per disinstallare Cortana, Edge e altre app di sistema da Windows 10

La possibilità di personalizzare il sistema secondo le proprie esigenze è sicuramente un’opportunità per coloro che hanno la necessità di ottimizzare le risorse del proprio dispositivo. Qualcuno fra di voi si è mai trovato in difficoltà a causa di limitazioni come queste imposte dal produttore? Quale applicazione, nel caso, andreste a rimuovere? Fatecelo sapere nello spazio dedicato ai commenti.

Articolo di Windows Blog Italia