Microsoft ha annunciato alcune interessanti feature basate sul cloud che potenzieranno Windows 10 e Office. Una ricerca unificata e personalizzata in base all’utente e una nuova soluzione avanzata di virtualizzazione del Desktop.

Microsoft Search

L’annuncio arriva direttamente dalla conferenza Microsoft Ignite 2018. Microsoft Search è una nuova esperienza di ricerca in arrivo su tutti i prodotti e i servizi dell’azienda e si basa sulle informazioni recuperate da Office 365 e Microsoft Graph. Microsoft Search è in grado di portare l’intelligenza artificiale, già presente in Cortana, in tutti i servizi che usa l’utente, come Microsoft 365, Bing, SharePoint e Outlook.
Inoltre, grazie a questa ricerca potenziata, Microsoft mostrerà a ogni utente risultati personalizzati, includendo contatti e documenti, garantendo un’esperienza di ricerca unificata tra le applicazioni e i servizi.
Microsoft Search arriverà ufficialmente in Windows 10 e Office nella prima metà del 2019, probabilmente con l’aggiornamento 19H1.

Windows Virtual Desktop

La funzionalità InPrivate Desktop è stata ufficializzata da Microsoft e ora si chiama Windows Virtual Desktop. Questa feature, che consente di eseguire un ambiente virtualizzato per testare i software, sarà lanciata in versione preview entro la fine del 2018 – trovate maggiori informazioni di seguito nell’articolo dedicato.

Windows 10 Redstone 5 ha un Desktop virtuale per provare app e programmi

Cosa ne pensate di questa nuova esperienza di ricerca annunciata da Microsoft? Microsoft Search ha le potenzialità per garantire all’utente una ricerca 2.0? Diteci la vostra a riguardo lasciando un commento qui sotto.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonti | Microsoft 1, 2