ALLDOCUBE KNote 5 è un tablet PC compatto, molto comodo e soprattutto elegante; un ottimo compromesso tra performance e design a un prezzo irrisorio.

Recensione ALLDOCUBE KNote 5

Abbiamo avuto modo di testare a lungo ALLDOCUBE KNote 5 e abbiamo ammirato l’interesse dell’azienda nel creare un prodotto tutt’altro che dall’aspetto cheap. La confezione di vendita è semplice, bianca e abbastanza anonima; completamente diverso è invece il contenuto, costituito da:

  • PC 2-in-1 ALLDOCUBE KNote 5
  • Alimentatore con uscita a 12 V e 2,5 A con presa europea
  • Due hub USB per collegare uno o quattro dispositivi USB 3.0
  • Manualistica

La tastiera non è inclusa in confezione, ma viene spedita in una scatola a parte ed è l’elemento che rende il PC davvero elegante; l’approfondiremo nel paragrafo dedicato.

Specifiche tecniche

ALLDOCUBE KNote 5 all’apparenza sembra il solito 2-in-1 di fattura mediocre, con il classico hardware e le solite prestazioni. In realtà, sotto la scocca in alluminio troviamo:

  • Processore Intel Gemini Lake N4000
  • 4 GB di memoria RAM LPDDR4
  • Display touchscreen da 11,6 pollici con risoluzione 1920 x 1080 pixel
  • 64 GB di storage interno SSD
  • Fotocamera da 2 MP frontale
  • Dimensioni 289,0 x 180,0 x 9,6 mm
  • Connettività Wi-Fi Dual-Band 2,4 GHz / 5 GHz e Bluetooth 4.0
  • Porte USB-C, jack audio 3,5 mm, Micro-SDXC
  • Batteria da 4000 mAh, 30,4 Wh
  • Sistema audio con due speaker

Porte, pulsanti e design

La prima cosa che salta all’occhio, una volta preso ALLDOCUBE KNote 5 in mano, è la mancanza di porte rispetto agli altri tablet PC:

  • Una porta USB Type-C 3.0
  • Jack audio da 3,5 mm per le cuffie
  • Lettore di schede Micro-SDXC

Non sono presenti porte USB classiche o porte HDMI; inizialmente non abbiamo apprezzato molto questa scelta, poi però ci siamo resi conto di come la porta USB-C possa essere sfruttata per collegarvi degli hub USB. Inoltre, in confezione sono forniti due hub: uno con una singola porta USB 2.0 – ottimo in mobilità – e uno con ben quattro porte USB 3.0, dedicato evidentemente a un uso più statico.

Recensione hub USB Type-C 7-in-1 dodocool con HDMI, Micro-SD, SD, ecc.

Sul lato destro troviamo il jack 3,5 mm, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione e spegnimento, ben identificabili essendo in rilievo. Sul lato inferiore ci sono i pin per il collegamento alla tastiera. Il lato posteriore è completamente grigio, con il logo posizionato al centro e i simboli delle varie certificazioni sul basso; un po’ anonimo, in più manca anche una fotocamera posteriore – qualcuno la usa ancora sui tablet PC? La parte frontale è dominata dal display 11,6 pollici touch-screen a 10 punti e dalla fotocamera da 2 MP. Troviamo anche un LED di stato, assente in PC più costosi e comodissimo per visualizzare velocemente lo stato di carica del dispositivo. I due speaker stereo sono posizionati sui due lati, nella parte bassa del PC.

Primo avvio

Su ALLDOCUBE KNote 5 è preinstallato Windows 10 Home in inglese, attivato regolarmente e con un account ALLDOCUBE già preimpostato. Dovrete solo scaricare la lingua italiana dalle Impostazioni e gli ultimi aggiornamenti cumulativi. Lo spazio a disposizione al primo avvio è di circa 45 GB; non è inoltre presente alcun tipo di bloatware.

Display

Come scritto in precedenza, ALLDOCUBE KNote 5 è equipaggiato da un display touch-screen da 11,6 pollici con risoluzione 1920 x 1080 pixel. Un Full-HD nella norma, quindi, allineato ad altri prodotti proposti dal mercato. I neri non sono sicuramente paragonabili a quelli di uno schermo AMOLED; inclinando il tablet, infatti, tendono subito al grigio. In più il riflesso è particolarmente evidente con i toni scuri, complice anche la pellicola protettiva applicata dal produttore, che potete rimuovere se dovesse risultare eccessivamente fastidiosa.
La risposta del touch-screen è abbastanza veloce; vengono riconosciuti fino a 10 punti in contemporanea.

Memoria interna

Lo storage interno è affidato a un SSD da 64 GB. Abbiamo apprezzato da subito la scelta di un SSD, che rende l’avvio del sistema operativo e dei programmi molto più veloce della media. Avremmo però gradito più memoria interna; 64 GB sono pochi se volete anche conservare foto e video, ma potrete aiutarvi con la porta per le Micro-SD. Dai test effettuati sulla memoria interna, otteniamo dei buoni risultati per quanto riguarda le velocità di lettura e scrittura.

Produttività

Dopo aver avviato per la prima volta ALLDOCUBE KNote 5, abbiamo subito voluto aprire Edge e visualizzare un video su YouTube; all’inizio c’è stato qualche lag, il display non ha reagito subito benissimo, forse complice il primo avvio ancora in background. Dopo qualche secondo di attesa, i tempi di risposta si sono quasi azzerati; non abbiamo avvertito lag significativi anche usando più schede aperte su Edge e la suite Office aperta.

Multimedialità e gaming

Come accennato, non abbiamo riscontrato grosse criticità nella riproduzione di video tramite YouTube. Il display è nel formato 16:9, quindi non avrete nessun problema nella visione dei contenuti multimediali. Gli speaker sono nella media; abbiamo apprezzato però la scelta dell’azienda di installarne due, in modo da offrire audio stereo anche su un convertibile economico.

La fotocamera frontale da 2 MP ha molto rumore, ma risulta comunque comoda per le videochiamate Skype. ALLDOCUBE KNote 5 non è sicuramente dedicato ai gamer, e questo si nota dall’assenza di una scheda grafica dedicata. Il processore non riesce a reggere giochi recenti e pesanti.

Tastiera

La tastiera è di un materiale liscio con tasti a isola molto piacevoli da premere. Oltre a questo, funge anche da cover per il tablet e la riteniamo un punto di forza poiché è molto elegante, con una cerniera a vista sulla parte posteriore, in modo da usare la tastiera/cover anche come stand per mantenere stabile ALLDOCUBE KNote 5 e usarlo con un’inclinazione fino a 120 gradi.

L’unico neo della tastiera è il layout QWERTY americano; nessun problema quindi con le lettere, ma la disposizione dei simboli è diversa dal layout italiano. Dalle Impostazioni di Windows 10 potete comunque scegliere il layout italiano ed eventualmente acquistare degli adesivi per la tastiera per rendere il tutto più naturale.

Batteria e alimentazione

La batteria da 30,4 Wh garantisce un’autonomia di circa 8 ore con quattro schede di Edge aperte, Telegram Desktop, Wi-Fi sempre attivo e luminosità al 30 %. Si tratta di un ottimo risultato, che ci ha permesso di utilizzare ALLDOCUBE KNote 5 per un’intera settimana in università senza doverlo ricaricare. Siamo riusciti a caricare il 2-in-1 al 100 % in circa 2,5 ore.

Prezzo e conclusioni

ALLDOCUBE KNote 5 è disponibile all’acquisto tramite il portale GearBest, in cui è offerto al prezzo di circa 196 €. Il costo molto basso lo colloca nella fascia dei convertibili economici, ma le specifiche hanno sempre una marcia in più – si veda la presenza di un SSD e della RAM LPDDR4.

Che ne pensate di ALLDOCUBE KNote 5? Cosa vi attira di più dei vari aspetti analizzati? Fateci sapere la vostra opinione lasciando un commento.

Articolo di Windows Blog Italia

ALLDOCUBE KNote 5 | Acquista