Windows on ARM

Sebbene il messaggio iniziale fosse diverso, Microsoft sembrerebbe ora al lavoro per portare l’emulazione delle app a 64-Bit su Windows on ARM.

Microsoft cambia idea, in arrivo l’emulazione di app 64-Bit su WoA?

Soltanto qualche mese fa Qualcomm stessa ci ha tenuto a specificare che l’emulazione dei programmi a 64-Bit non sarebbe mai arrivata su Windows on ARM: non si tratta di impossibilità tecnica, ma di prestazioni, che calerebbero drasticamente se si utilizzasse l’emulazione di un’app a 64-Bit.  Microsoft, però, potrebbe aver cambiato idea: un nuovo rumor a riguardo ci informa che l’azienda sarebbe al lavoro sull’implementazione dell’emulazione dei programmi a 64-Bit per Windows on ARM. Al momento non è ancora pronta, ed è il motivo per cui lo stesso, nuovissimo, Surface Pro X non supporta le applicazioni compilate per architettura a 64-Bit – uno dei principali punti negativi secondo i vari recensori. Potrebbe, però, fare la sua comparsa al pubblico con l’aggiornamento Windows 10 21H1, previsto per la prima metà del 2021, e sarà disponibile per ogni generazione di processori per WoAa partire dallo Snapdragon 835.

L’obiettivo finale di Microsoft sarebbe, quindi, far capire all’utente che Windows on ARM è Windows e come tale può eseguire tutte le applicazioni che ogni utente è abituato a usare con Windows.

Pensate che Microsoft riuscirà nell’impresa di implementare l’emulazione delle app a 64-Bit in Windows on ARM? Le prestazioni ne risentiranno molto secondo voi? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Neowin