Il team di OneDrive ha annunciato le novità in arrivo nell’app con l’aggiornamento in distribuzione a giugno 2020 per i possessori di un abbonamento.

Le novità di OneDrive a giugno 2020

  • Aggiungi a OneDrive – La nuova funzione aggiunge un collegamento ai file e alle cartelle all’interno del proprio OneDrive. Le cartelle condivise includono contenuti condivisi da altri utenti tramite OneDrive o contenuti che fanno parte della libreria condivisa in Microsoft Teams o SharePoint. Con Aggiungi a OneDrive, non solo puoi portare tutti i tuoi contenuti condivisi in un unico posto, ma puoi anche lavorare con i contenuti condivisi con la stessa potenza e flessibilità di se fossero file di tua proprietà. Ciò significa che il contenuto aggiunto può essere sincronizzato, condiviso e collaborato, e che mantiene tutte le politiche di sicurezza e conformità esistenti. L’implementazione dell’anteprima pubblica sarà abilitata nei tuoi tenant per impostazione predefinita con l’opzione per gli amministratori di annullare l’iscrizione se lo desiderano.
  • Integrazione della condivisione in Teams – Microsoft 365 dovrebbe sentirsi lo stesso indipendentemente dall’app in cui ti trovi. Ciò è particolarmente vero per i team, che sono diventati centrali nella nostra vita lavorativa remota. Per estendere questa familiarità ai file, presto implementeremo la stessa esperienza di condivisione dei file e controllo degli accessi in Teams che gli utenti aziendali come te già conoscono da altre app di Microsoft 365, tra cui OneDrive, Outlook o Office. Presto, quando vai a condividere un file all’interno di Teams, avrai la possibilità di creare collegamenti di condivisione che forniscano accesso a chiunque, persone all’interno della tua organizzazione, persone con accesso esistente o persone specifiche, comprese quelle in un privato o in un gruppo Chiacchierare.
  • Supporto per metadati sincronizzato – I metadati aggiungono struttura e conformità ai tuoi file. Le librerie attualmente condivise con metadati obbligatori si sincronizzano in sola lettura. Siamo lieti di annunciare che nelle prossime settimane stiamo implementando un aggiornamento dell’app di sincronizzazione OneDrive che supporta la sincronizzazione di lettura e scrittura per le librerie condivise che contengono i metadati richiesti. Ciò consentirà agli utenti aziendali di modificare i contenuti nelle loro librerie sincronizzate mentre lavorano dai loro desktop.
  • Sposta e continua la condivisione – I tuoi file dovrebbero spostarsi come fa il tuo flusso di lavoro. Man mano che il documento attraversa il suo ciclo di vita, dalla creazione alla revisione fino al finale, deve trasferirsi in librerie cloud condivise che raggiungono un gruppo più ampio di collaboratori. Ma deve farlo senza influire sull’accesso del gruppo originale. Entro la fine dell’estate, gli utenti aziendali potranno fare esattamente questo in OneDrive scegliendo di continuare a condividere con i collaboratori quando spostano i propri file. Ciò significa che tutti gli utenti aziendali che hanno avuto accesso originale a un file verranno nuovamente aggiunti se il file modifica i percorsi della libreria condivisa. Tali utenti ora riceveranno un nuovo collegamento mantenendo le stesse autorizzazioni che avevano in precedenza e riceveranno una notifica sullo spostamento.
  • Aggiornamenti di file da 100 GB – Ad oggi, siamo orgogliosi di annunciare che abbiamo aumentato il limite di dimensioni del file di caricamento da 15 GB a 100 GB in OneDrive e SharePoint per tutti! Ciò è particolarmente utile per gli utenti aziendali che lavorano con tipi di file prevalentemente di grandi dimensioni, come 3D, CAD e file multimediali. La sincronizzazione differenziale rilasciata in precedenza consentirà di accelerare il processo di caricamento di file di grandi dimensioni sincronizzando solo le parti modificate anziché l’intero file.
  • Notifiche di commento – Le notifiche possono tenerti aggiornato, ma possono anche distrarre. Per aiutarti a rimanere produttivo quando devi concentrarti, entro la fine dell’anno, stiamo aggiungendo l’opzione per disattivare le notifiche di commento per i singoli file. Ciò influirà solo su quel file, non sull’intera libreria di file.
  • Condivisione della barra degli indirizzi – Se accedi o lavori su un file in un browser, sarai presto in grado di condividere i collegamenti copiati dalla barra degli indirizzi del browser con i tuoi colleghi interni (se abilitato all’amministrazione). Questi URL rispetteranno tutte le politiche di condivisione, consentendo una collaborazione naturale e facile all’interno della tua organizzazione.
  • Sincronizza i report dell’amministratore – Rapporti efficaci portano a controlli efficaci. Come amministratore, puoi aiutare meglio i tuoi utenti se sai cosa sta succedendo nei loro ambienti. I rapporti dell’amministratore di sincronizzazione consentono di fare proprio questo fornendo visibilità e approfondimenti sull’adozione e sull’integrità dell’app di sincronizzazione OneDrive all’interno dell’organizzazione. Utilizza questa nuova dashboard per verificare le versioni delle app di sincronizzazione, lo stato di sincronizzazione e gli errori di sincronizzazione principali sui singoli dispositivi. Puoi persino monitorare l’avanzamento della distribuzione di Known Folder Move, che ti consigliamo di implementare per reindirizzare le cartelle note dei tuoi utenti (desktop, documenti e immagini) su Windows su OneDrive. Le risorse dell’help desk possono anche sfruttare questi rapporti per supportare gli utenti con la loro sincronizzazione. I rapporti di sincronizzazione dell’amministratore saranno disponibili entro la fine dell’anno, ma oggi siamo entusiasti di condividere un’anteprima con te!
  • Protezione e governance dei file migliorate – Recentemente abbiamo annunciato la disponibilità generale di diverse funzionalità che rafforzano la protezione e la governance dei file in OneDrive e SharePoint. Questi includono etichette di sensibilità di Microsoft Information Protection con protezione, classificazione automatica con etichette sensibili, etichette di sensibilità per siti di SharePoint e barriere informative. Inoltre, gli amministratori saranno presto in grado di implementare la scadenza automatica dell’accesso esterno, criteri di autenticazione a più fattori, come la richiesta di passcode one-time (OTP), nonché l’estensione delle valutazioni di accesso continuo a OneDrive e SharePoint.
  • Esperienza di amministrazione semplificata – Stiamo espandendo il toolkit di OneDrive per semplificare l’esperienza di amministrazione, incluse nuove opzioni per la migrazione semplice dei contenuti su OneDrive. Ci sono anche diversi miglioramenti all’orizzonte. Entro la fine dell’anno, tutte le funzionalità di amministrazione di OneDrive, inclusi i controlli per la condivisione, l’accesso, la sincronizzazione e l’archiviazione, saranno disponibili nell’interfaccia di amministrazione di SharePoint, consolidando gli strumenti di amministrazione in un’unica posizione. Ciò consentirà di sbloccare numerosi miglioramenti nei rapporti, supporto per l’accessibilità WCAG 2.1, supporto Global Reader, messaggistica errori e prestazioni. Quest’estate rilasceremo anche una nuova opzione per impostare date di scadenza obbligatorie per collaboratori esterni che possono essere prorogate o revocate in base alla discrezione dell’utente.
  • Condivisione di famiglia e gruppo – Stiamo rendendo più semplice rimanere in contatto con la condivisione di famiglia e gruppo in OneDrive, in arrivo a fine mese. Questa nuova funzionalità consumer, disponibile su OneDrive per il Web, ti consente di predefinire un gruppo di persone della tua vita personale e di condividere facilmente file, foto, video e album con quel gruppo. I gruppi possono essere familiari, amici, la lega sportiva dei tuoi figli, la tua lega sportiva, i vecchi amici del college, i nuovi amici della serata di gioco, chiunque tu voglia rimanere in contatto. Per condividere file con il tuo gruppo, seleziona il file o la cartella che desideri condividere in OneDrive, fai clic su Condividi, quindi digita e seleziona il nome del gruppo. Tutti i membri del gruppo hanno bisogno di un account Microsoft e ognuno dovrà accettare il tuo invito al gruppo per accedervi.
  • Modalità scura per il web – Dopo le versioni per iOS e Android, presto porteremo la modalità scura su OneDrive per il web attraverso account commerciali e personali. Oltre al suo aspetto estetico, la modalità Dark riduce anche l’affaticamento degli occhi e migliora la durata della batteria del dispositivo.
  • Migliore collaborazione con amici e familiari – Le nuove funzioni rilasciate come il riquadro dei dettagli dei file di OneDrive e il feed delle attività ti consentono di visualizzare l’attività e i commenti dei file in un’unica visualizzazione, in modo da poter tornare rapidamente al flusso di ciò su cui tu, i tuoi amici e la vostra famiglia state lavorando insieme.

Cosa ne pensate delle nuove funzionalità introdotte in OneDrive? Quale funzione vorreste vedere al più presto? Fatecelo sapere nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia