Il Ministero dello Sviluppo economico si appresta a erogare il bonus di 500 € stanziato dalla Comunità Europea per l’acquisto di un piano internet, un tablet o un PC.

2 OTTOBRE 2020 | Con una nuova pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il Ministro dello Sviluppo ha chiarito come richiedere il bonus di 500 € per PC, tablet e Internet.

Ai fini della fruizione del contributo, il beneficiario presenta presso qualsivoglia canale di vendita, reso disponibile dagli operatori registrati nell’elenco di cui all’art. 6, apposita richiesta corredata dalla copia del proprio documento di identità in corso di validità e da una dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, attestante che il valore dell’ISEE relativo al nucleo familiare di cui fa parte non supera i 20’000 Euro e che i componenti dello stesso nucleo, per la medesima unità abitativa, non hanno già fruito del contributo.

In altre parole gli utenti dovranno fornire la documentazione richiesta ai venditori che aderiscono all’iniziativa. Questi ultimi si occuperanno di tutta la procedura che verrà presa in carico con un apposito portale da Infratel per l’ottenimento del bonus e l’erogazione del servizio.

Bonus 500€ per PC, tablet e Internet

Il bonus da 500 €, facente parte del piano voucher per la connettività per un totale di 200 milioni di Euro, è destinato alle famiglie con ISEE inferiore a 20,000 Euro. Il bonus è diviso in due parti, 200 € per la connettività Internet e, per chi ne fa richiesta, di 300 € per un PC in comodato d’uso.

Il decreto relativo al Piano Famiglie – che ha ottenuto il via libera della Commissione europea – consente di sostenere con 200 milioni di Euro la connessioni a Internet di circa 2,2 milioni di famiglie con ISEE sotto i 20mila Euro, attraverso un voucher da 500 Euro per l’acquisto della connessione e di un tablet o personal computer.

Gli interventi saranno gestiti da Infratel che si doterà di un portale telematico, al quale gli operatori dovranno registrarsi in vista dell’erogazione del contributo a partire dal prossimo mese di settembre.

Infratel precisa che i beneficiari del voucher non riceveranno direttamente il bonus, ma dovranno rivolgersi direttamente con gli operatori per l’acquisto di un abbonamento internet, di un tablet o di un PC.

In seguito delle notizie apparse su diversi organi di informazione in tema di voucher per l’attivazione di servizi a banda ultralarga e la fornitura di pc alle famiglie meno abbienti, Infratel Italia precisa che la registrazione sul portale, che sarà attivato per la gestione della misura, sarà riservata agli operatori di telecomunicazioni. Gli utenti finali, beneficiari del voucher dovranno interfacciarsi direttamente con gli operatori (che si saranno preventivamente registrati al portale) utilizzando i consueti canali di vendita.

La Ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, ha annunciato che i primi voucher verranno distribuiti dalla fine del mese di settembre.

Che ne pensate di questa iniziativa? Scrivete la vostra nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia