Microsoft ha rivelato oggi alcune informazioni aggiuntive su quello che i gamer e gli sviluppatori potranno aspettarsi da Xbox Series X e sulle innovazioni che verranno introdotte dalla prossima generazione di console per quanto riguarda potenza, velocità e compatibilità. Oltre a svelare maggiori dettagli sulla potenza di Xbox Series X, Microsoft ha inoltre annunciato nuove tecnologie e funzionalità, come Variable Rate Shading (VRS), Smart Delivery, Dynamic Latency Input (DLI) e Quick Resume.

28 OTTOBRE 2020 | Microsoft ha approfittato del lancio delle nuove schede video AMD RX 6000 per comunicare al mondo che Xbox Series X | S sono le uniche console next-gen che supportano a pieno tutte le funzionalità hardware dell’architettura RDNA 2. Tra le principali innovazioni dell’architettura AMD RDNA 2 troviamo un significativo miglioramento delle prestazioni e dell’efficienza e l’accelerazione hardware di diverse componenti:

  • Raytracing DirectX – Consente luci e riflessi realistici
  • Mesh Shaders – Per manipolare oggetti geometrici in tempo reale
  • Sampler Feedback – Va a migliorare l’efficienza della gestione della memoria sfruttata da ogni gioco, che dovrà mantenere in memoria soltanto le texture e gli asset necessari
  • Shading con Rate Variabile – Consente agli sviluppatori di sfruttare le risorse della GPU sulla parte di un frame che più ne ha bisogno, andando anche a migliorare le prestazioni dei giochi

24 SETTEMBRE 2020 | Microsoft ha finalmente ufficializzato il prezzo del drive di espansione di memoria da 1 TB che venderà agli utenti di Xbox Series X e Xbox Series S: l’SSD esterno, che avrà le stesse altissime prestazioni di quello interno, costerà 219,99 $. Vi ricordiamo che Xbox Series X ha un SSD interno da 1 TB, mentre la più economica Xbox Series S ha un SSD interno da 512 GB – anche se i giochi per questa console potranno pesare fino al 30 % in meno rispetto a quelli per Series X.

23 LUGLIO 2020 | Seagate è la prima azienda a collaborare con Microsoft per la creazione di una scheda di espansione di memoria per Xbox Series X. La scheda di espansione, che sfrutta lo slot dedicato sul retro della nuova console, garantendo le velocità dello standard Xbox Velocity Architecture, è già presente sul sito italiano di Seagate a questa pagina. Le specifiche tecniche riportano 1 TB di spazio aggiuntivo per i giochi next-gen, ben 3 anni di garanzia e una realizzazione basata su due schede PCIe Gen4, NVMe. La descrizione ufficiale recita:

Seagate è entusiasta di ricoprire un ruolo chiave nel campo dei sistemi da gioco di prossima generazione. Grazie a un nuovo standard di prestazioni, i giochi saranno più dinamici, visivamente sbalorditivi e coinvolgenti che mai. La tecnologia della scheda di espansione per Xbox Series X di Seagate mette a disposizione spazio di memorizzazione aggiuntivo per i giochi assicurando la massima velocità, come se si utilizzasse la memoria SSD interna della console. Siamo orgogliosi di unire le nostre forze a quelle di Xbox e non vediamo l’ora di aiutare i giocatori a immergersi in esperienze di gioco altamente realistiche.

La scheda di espansione di memoria per Xbox Series X realizzata da Seagate sarà disponibile durante le vacanze natalizie del 2020, a seguito del lancio ufficiale della console. Potete dare uno sguardo al design che Seagate ha deciso di scegliere per la scheda di espansione di memoria dall’immagine che segue.

14 LUGLIO 2020 | In un nuovo blog post, Microsoft spiega come la Xbox Velocity Architecture sia stata disegnata per dare vita a esperienze di gameplay di nuova generazione e a livelli di immersività e profondità innovativi rispetto a quanto sperimentato fino a oggi nel mondo delle console. Le quattro componenti della Xbox Velocity Architecture garantiscono una performance ottimale, che va oltre le semplici specifiche hardware, grazie alla quale i giocatori scopriranno nuove tecniche di rendering, l’eliminazione dei tempi di caricamento e mondi più ampi e dinamici.

28 MAGGIO 2020 | Nell’ultimo post sul blog Xbox, Microsoft torna a parlare di videogiochi e dell’enorme sforzo che l’azienda sta compiendo nel rendere il più retrocompatibile possibile Xbox Series X con i vecchi giochi. Con oltre 100’000 ore di test già completate e 200’000 totali previste prima del lancio, Microsoft si sta assicurando che tutti i giochi attualmente compatibili con Xbox Onecompresi quelli di Xbox 360 e dell’Xbox originale – non solo vengano eseguiti su Xbox Series X, ma sfruttino anche le nuove capacità della console nextgen. In particolare, infatti, tutti i giochi potranno beneficiare dei caricamenti più veloci grazie all’SSD, del supporto alla risoluzione massima 4K e frame-rate stabile raddoppiato. Inoltre, ogni gioco potrà supportare lHDR e il Quick Resume, anche se questo non lo supportava in origine.

16 MARZO 2020 | Microsoft continua a svelare nuovi dettagli su Xbox Series X. In primis, abbiamo finalmente a disposizione l’elenco completo delle caratteristiche hardware della nuova console di Microsoft, che potete leggere qui di seguito:

  • CPU – AMD Zen 2 Custom con 8 core @ 3,8 GHz (3,66 GHz w/SMT)
  • GPU – RDNA 2 Custom con 12 TFLOPS, 52 CUs @ 1,825 GHz
  • Dimensione die – 360,45 mm quadrati
  • Processo – 7 nm Enhanced
  • Memoria – 16 GB GDDR6 w/ 320mb bus
  • Bandwith della memoria – 10 GB @ 560 GB/s, 6 GB @ 336 GB/s
  • Memoria interna – 1 TB Custom NVME SSD
  • I/O – 2,4 GB/s (Raw), 4,8 GB/s (compressi, con un blocco di decompressione hardware custom)
  • Memoria espandibile – 1 TB Expansion Card (corrispondente alla memoria interna)
  • Memoria esterna – Supporto agli HDD esterni USB 3.2
  • Drive ottico – 4K UHD Blu-ray Drive
  • Target per le prestazioni – 4K a 60 FPS, supporto fino a 120 FPS

Molti giochi preesistenti sono già in fase di ottimizzazione per la nuova Xbox Series X: Gears 5, per esempio, è già quasi pronto; allo stato attuale riesce a girare a 100 FPS con le texture al massimo e il 50 % di particelle in più della versione PC settata in Ultra, con le cut-scene ora riprodotte a 60 FPS in 4K.

Microsoft ha dato anche un nome alla nuova architettura hardware basata su SSD: si chiama Xbox Velocity Architecture e consentirà agli sviluppatori di avere accesso a game asset da 100 GB in maniera istantanea.

27 FEBBRAIO 2020 | Durante un nuovo podcast tenuto da Larry Hryb, anche conosciuto come Major Nelson, si è parlato delle nuove feature di Xbox Series X. In particolare, sarà possibile riprendere un videogioco anche dopo il riavvio della console, magari a causa dell’installazione di un aggiornamento della dashboard. Inoltre, Microsoft ha iniziato a parlare diaudio ray tracing“, una tecnologia che consentirebbe una maggiore immersione all’interno dei giochi grazie all’utilizzo dell’audio spaziale.

Tante nuove informazioni ufficiali su Xbox Series X

Combinazione di potenza e velocità

Rispetto alla generazione precedente di console, Xbox Series X rappresenta una combinazione perfetta tra potenza e velocità nel design, con un avanzamento tecnologico su tutti i fronti.

  • Processore next-gen – Xbox Series X è la console più potente mai prodotta, con un processore personalizzato basato sulle architetture Zen 2 e RDNA 2 di AMD. È quattro volte più potente di una Xbox One, con una potenza di 12 TFLOPS di GPU.
  • VRS – Il VRS, ovvero Variable Rate Shading, permette agli sviluppatori di utilizzare al massimo la potenza di Xbox Series X, impostando una priorità maggiore su alcuni effetti o personaggi in particolare.
  • Raytracing DirectX – Sfondi più realistici e dinamici grazie al Raytracing DirectX con accelerazione hardware, per la prima volta su una console.

Velocità della console

  • SSD – La console sarà dotata di SSD di nuova generazione con tempi di caricamento infinitamente più veloci.
  • Quick Resume – La funzionalità Quick Resume ti consente di aprire più giochi e riaprirli quasi istantaneamente, senza schermate di caricamento.
  • DLI – Microsoft ha migliorato la DLI (Dynamic Latency Input) a partire dal nuovo Xbox Wireless Controller, che sfrutta un nuovo protocollo di comunicazione con la console. L’input viene trasferito immediatamente e i controlli sono più precisi.
  • HDMI 2.1 – Tramite funzionalità come ALLM (Auto Low Latency Mode) e VRR (Variable Refresh Rate), abilitate sulle TV di ultima generazione grazie all’HDMI 2.1, l’esperienza di gioco migliorerà ancor di più.
  • 120 fps – Xbox Series X supporterà videogiochi con una frequenza di aggiornamento fino a 120 FPS, mentre gli FPS standard saranno 60.

Compatibilità con i giochi

Microsoft punta molto sulla retro-compatibilità dei videogiochi, soprattutto con Xbox Series X.

  • Quattro gen di giochi – Xbox Series X supporterà i giochi nativi, i giochi di Xbox One e gli attuali giochi retro-compatibili di Xbox 360 e dell’Xbox originale. I giochi retro-compatibili saranno ancora più veloci, anche senza che gli sviluppatori intervengano per aggiornarli.
  • Smart Delivery – Con Smart Delivery, un gioco può essere acquistato una volta ed essere giocato su Xbox Series X e Xbox One.
  • Xbox Game Pass – Xbox Game Pass continuerà ad avere i titoli originali di Microsoft, come Halo Infinite al lancio.

Microsoft continuerà a presentare nuove funzionalità e novità per la next-gen di console nei prossimi mesi. Cosa ne pensate di queste novità per Xbox Series X? Quale vi interessa di più? Ditecelo nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Microsoft, TheVerge, 3