Microsoft ha appena rilasciato Windows 10 Insider Preview Build 19042.844 e 19043.844 ai Windows Insider, per PC e tablet equipaggiati con Windows 10. 21H1 sarà rilasciato pubblicamente per PC e tablet nella primavera del 2021.

3 MARZO 2021 | La build 19043.844 è ora disponibile per tutti sul canale Beta di Windows Insider.

NOTA | Microsoft ha annunciato e iniziato a testare le build di Windows 10 21H1 sul canale Beta (Lento). Si tratta della prima build di 21H1 disponibile unicamente sul canale Beta per alcuni utenti. Questa build verrà offerta a chi deciderà di installarla tramite l’apposito pulsante Scarica e installa; gli altri utenti sul canale Beta e Release Preview riceveranno un normale aggiornamento cumulativo identificato dal numero di versione 19042.844.

Novità di Windows 10 Insider Preview Build 19043.844

  • Supporto multicamera di Windows Hello per consentire agli utenti di scegliere una priorità della fotocamera esterna quando si utilizzano schermi di fascia alta con fotocamere integrate.
  • Miglioramenti delle prestazioni di Windows Defender Application Guard, inclusa l’ottimizzazione dei tempi dello scenario di apertura dei documenti.
  • Il servizio Criteri di gruppo (GPSVC) di Strumentazione gestione Windows (WMI) aggiorna il miglioramento delle prestazioni per supportare scenari di lavoro remoto.

Problemi risolti Build 19043.844

  • Supporto multi-camera di Windows Hello per consentire agli utenti di scegliere una priorità per la fotocamera esterna quando utilizzano schermi di fascia alta con fotocamere integrate.
  • Miglioramenti delle prestazioni di Windows Defender Application Guard, inclusa l’ottimizzazione dei tempi dello scenario di apertura dei documenti.
  • È stato risolto un problema che causa un ritardo di un minuto o più quando si apre un documento Office di Microsoft Defender Application Guard (WDAG). Ciò si verifica quando si tenta di aprire un file utilizzando un percorso UNC (Universal Naming Convention) o un collegamento di condivisione SMB (Server Message Block).
  • Abbiamo migliorato le prestazioni di Robocopy durante la copia di file di dimensioni superiori a 400 MB.
  • È stato risolto un problema per cui un contenitore WDAG utilizzava quasi 1 GB di memoria (working set) quando il contenitore è inattivo.
  • Il servizio Criteri di gruppo (GPSVC) di Strumentazione gestione Windows (WMI) aggiorna il miglioramento delle prestazioni per supportare scenari di lavoro remoto.
  • È stato risolto un problema che causava la propagazione lenta delle modifiche apportate dall’amministratore di Active Directory (AD) all’appartenenza di utenti o gruppi di computer. Sebbene il token di accesso alla fine si aggiorni, queste modifiche non vengono visualizzate quando l’amministratore utilizza gpresult / r o gpresult / h per creare un report.

Problemi risolti Build 19042.844

  • È stato risolto un problema con una perdita di memoria in Internet Explorer 11 che si verifica quando si utilizza il language pack cinese.
  • Abbiamo risolto un problema con alcuni criteri di callout COM + che causano un deadlock in determinate applicazioni.
  • Abbiamo risolto un problema che impedisce ad alcune app Win32 di aprirsi come un utente diverso quando usi runas
  • Abbiamo risolto un problema che mostrava schermate impreviste durante l’esperienza Windows Out of Box (OOBE).
  • Abbiamo risolto un problema che poteva causare un deadlock quando un server COM consegna un evento a più abbonati in parallelo.
  • È stato risolto un problema nelle impostazioni di visualizzazione avanzate che mostra le frequenze di aggiornamento errate disponibili per i display HDR (High Dynamic Range).
  • Abbiamo risolto un problema che poteva impedire l’apertura di alcune applicazioni CAD se tali applicazioni si basavano su OpenGL.
  • Abbiamo risolto un problema che poteva causare lo sfarfallio della riproduzione video durante il rendering su alcuni monitor con capacità di bassa latenza.
  • Abbiamo risolto un problema che a volte impedisce l’immissione di stringhe nell’Input Method Editor (IME).
  • Abbiamo risolto un problema che esaurisce le risorse perché Desktop Windows Manager (DWM) perde maniglie e memoria virtuale nelle sessioni di Desktop remoto.
  • Abbiamo risolto un problema con un errore di interruzione che si verifica all’avvio.
  • Abbiamo risolto un problema che poteva ritardare la distribuzione dell’attendibilità del certificato di Windows Hello for Business (WHfB) quando apri la pagina Impostazioni-> Account-> Opzioni di accesso.
  • Abbiamo risolto un problema che a volte poteva impedire il funzionamento di alcuni tasti della tastiera, come i tasti home, Ctrl o freccia sinistra. Questo problema si verifica quando si imposta la modalità di input IME giapponese su Kana.
  • Abbiamo rimosso la cronologia delle immagini utilizzate in precedenza dal profilo di un account utente.
  • Abbiamo risolto un problema che visualizzava la lingua sbagliata su una console dopo aver modificato le impostazioni internazionali del sistema.
  • Abbiamo risolto un problema che causa il blocco del processo host di Gestione remota Windows (WinRM) quando formatta i messaggi da un plug-in di PowerShell.
  • È stato risolto un problema nel servizio Strumentazione gestione Windows (WMI) che causa una perdita di heap ogni volta che le impostazioni di sicurezza vengono applicate alle autorizzazioni dello spazio dei nomi WMI.
  • Abbiamo risolto un problema con il rendering dello schermo dopo l’apertura di giochi con determinate configurazioni hardware.
  • Sono stati migliorati i tempi di avvio per le applicazioni con impostazioni di roaming quando è attivata la Virtualizzazione esperienza utente (UE-V).
  • È stato risolto un problema in cui un’entità in un ambito MIT attendibile non riesce a ottenere un ticket di servizio Kerberos dai controller di dominio (DC) di Active Directory. Ciò si verifica sui dispositivi che hanno installato gli aggiornamenti di Windows che contengono le protezioni CVE-2020-17049 e hanno configurato PerfromTicketSignature su 1 o superiore. Questi aggiornamenti sono stati rilasciati tra il 10 novembre 2020 e l’8 dicembre 2020. L’acquisizione del biglietto non riesce anche con l’errore “KRB_GENERIC_ERROR”, se i chiamanti inviano un Ticket Granting Ticket (TGT) senza PAC come ticket di prova senza fornire il flag USER_NO_AUTH_DATA_REQUIRED.
  • Abbiamo corretto l’utilizzo di memoria e CPU elevate in Microsoft Defender for Endpoint.
  • Abbiamo migliorato le funzionalità delle soluzioni di prevenzione della perdita di dati e di gestione dei rischi interni negli endpoint di Microsoft 365.
  • Abbiamo risolto un problema con le fotocamere esterne che supportano Windows Hello. Per impostazione predefinita, Windows Hello ora utilizzerà la fotocamera esterna quando è presente una fotocamera interna di Windows Hello.
  • Abbiamo risolto un problema che visualizzava un errore quando si tenta di aprire una pagina Web non attendibile utilizzando Microsoft Edge o aprire un documento di Microsoft Office non attendibile. L’errore è “Report WDAG – Contenitore: Errore: 0x80070003, Errore est: 0x00000001”. Questo problema si verifica dopo l’installazione dell’aggiornamento .NET KB4565627.
  • Abbiamo risolto un problema che impedisce a wevtutil di analizzare un file XML.
  • Abbiamo risolto un problema che non riportava un errore quando Elliptic Curve Digital Signature Algorithm (ECDSA) genera chiavi non valide di 163 byte invece di 165 byte.
  • È stato aggiunto il supporto per l’utilizzo del nuovo Microsoft Edge basato su Chromium come app kiosk singolo con accesso assegnato. Ora puoi anche personalizzare una sequenza di tasti di suddivisione per i chioschi di app singola. Per altre informazioni, vedere Configurare la modalità tutto schermo di Microsoft Edge .
  • È stato risolto un problema con i pacchetti di trasmissione UDP (User Datagram Protocol) più grandi dell’unità di trasmissione massima (MTU). I dispositivi che ricevono questi pacchetti li scartano perché il checksum non è valido.
  • Abbiamo risolto un problema in cui il servizio WinHTTP AutoProxy non è conforme al valore impostato per il tempo massimo di durata (TTL) nel file Proxy Auto-Configuration (PAC). Ciò impedisce l’aggiornamento dinamico del file memorizzato nella cache.
  • È stata migliorata la capacità del servizio di rilevamento automatico del proxy Web WinHTTP di ignorare gli URL WPAD (Web Proxy Auto-Discovery Protocol) non validi restituiti dal server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol).
  • È stato visualizzato il tipo di supporto Busta corretto come tipo di carta di output selezionabile per le code di stampa universale.
  • Abbiamo terminato la visualizzazione di un formato carta casuale per una stampante quando utilizza il driver di classe IPP (Microsoft Internet Printing Protocol).
  • Abbiamo consentito a Windows di recuperare le funzionalità della stampante aggiornate per garantire che gli utenti dispongano del set appropriato di opzioni di stampa selezionabili.
  • Abbiamo aggiornato il supporto per le posizioni di perforazione e pinzatura per i lavori di stampa con la direzione di alimentazione della prima carta sul lato lungo su alcune stampanti.
  • È stato risolto un problema che poteva causare l’interruzione intermittente del servizio IKEEXT.
  • Abbiamo risolto un problema che poteva impedire a un dispositivo NVMe (Non-Volatile Memory Express) di entrare nello stato di alimentazione corretto.
  • È stato risolto un problema che poteva causare l’errore di arresto 7E in sys sui server che eseguono il servizio NFS (Network File System).
  • Abbiamo risolto un problema che impedisce al servizio profili utente di rilevare in modo affidabile un collegamento lento o veloce.
  • Abbiamo risolto un problema che causava la contesa per un blocco dei metadati quando si utilizzavano le cartelle di lavoro.
  • Abbiamo aggiunto una nuova chiave dfslog come descritto di seguito:
    • Percorso chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE / SOFTWARE / MICROSOFT / dfslog.
    • Il campo RootShareAcquireSuccessEvent ha i seguenti valori possibili:
    • Valore predefinito = 1; abilita il registro.
    • Valore diverso da 1; disabilita il registro.Se questa chiave non esiste, verrà creata automaticamente. Per avere effetto, qualsiasi modifica a dfslog / RootShareAcquireSuccessEvent nel Registro di sistema richiede il riavvio del servizio DFSN.
  • Abbiamo aggiornato il protocollo di sincronizzazione DM (Device Management) di Open Mobile Alliance (OMA) aggiungendo un motivo di check-in per le richieste dal client al server. Il motivo del check-in consentirà al servizio di gestione dei dispositivi mobili (MDM) di prendere decisioni migliori sulle sessioni di sincronizzazione. Con questa modifica, il servizio OMA-DM deve negoziare una versione di protocollo di 4.0 con il client OMA-DM di Windows.
  • Abbiamo disattivato l’associazione dei token per impostazione predefinita in Windows Internet (WinINet).
  • Abbiamo risolto un problema che poteva impedire la visualizzazione dei caratteri Furigana corretti nelle app che consentono automaticamente l’inserimento dei personaggi Furigana. Potrebbe essere necessario inserire manualmente i personaggi Furigana. Questo problema si verifica quando si utilizza l’IME (Input Method Editor) giapponese di Microsoft per immettere caratteri Kanji in queste app.

Guida all’installazione

L’aggiornamento è installabile in tutti i PC e i tablet che rispondono ai requisiti minimi richiesti per l’installazione della versione pubblica di Windows 10. Per installare le versioni di anteprima di Windows 10 destinate agli Insider:

  1. Andate in Start.
  2. Quindi in Impostazioni.
  3. Scegliete Aggiornamento e sicurezza.
  4. Quindi Programma Windows Insider.
  5. Cliccate Per iniziare.
  6. Visualizzerete il messaggio Caricamento in corso – attendete.
  7. Visualizzerete il messaggio Installerai software e servizi non definitivi, che potrebbero non essere totalmente testati. Leggete attentamente quanto riportato e cliccate Avanti.
  8. Visualizzerete il messaggio Prima di confermare. Leggete attentamente quanto riportato e cliccate Conferma.
  9. Visualizzerete il messaggio Ancora un passaggio…. Leggete attentamente quanto riportato e cliccate Riavvia ora.
  10. Il PC/tablet verrà riavviato.

Al termine del riavvio, recatevi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Programma Windows Insider e assicuratevi di essere entrati nel programma Insider. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato.

Tenete presente che le versioni di anteprima destinate agli Insider sono instabili e mal tradotte in italiano: ne sconsigliamo l’installazione in computer usati per studio o lavoro. Potrete invece provarle in totale sicurezza installandole in una macchina virtuale o in un secondo computer dedicato ai test.

Articolo di Windows Blog Italia

Non dimenticate di scaricare la nostra app per Windows, per Android o per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e di iscrivervi al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornati su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.