Dopo la presentazione dei primi Copilot+ PC con Snapdragon X, ecco come si comportano con app e giochi.

20 GIUGNO 2024 | Microsoft ha annunciato nelle scorse ore l’arrivo di ulteriori novità per il gaming con i nuovi Copilot+ PC, come il supporto nativo dei sistemi anti-cheat più famosi.

Siamo entusiasti di annunciare gli ultimi progressi nella compatibilità di gioco su Arm: soluzioni anti-cheat come BattlEye , Denuvo Anti-Cheat e Wellbia XIGNCODE3 / UNCHEATER ora supportano tutte Windows su Arm! Il supporto anti-cheat su Arm significa che i giocatori possono godersi i loro titoli preferiti in modo sicuro ed equo, sui PC Copilot+.

BattlEye sarà supportato nell’aggiornamento Windows 11 24H2, versione 26100.863 .

A questo proposito qui in basso potete vedere una demo di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, con supporto a BattlEye, in esecuzione su un Copilot+ PC con processore ARM.

07 GIUGNO 2024 | Dopo l’annuncio al BUILD 2024, Microsoft è entrata nei dettagli della nuova funzionalità Auto Super Resolution dei nuovi Copilot+ PC. Quest’ultima, a differenza degli altri sistemi concorrenti, è basata sull’intelligenza artificiale per migliorare la fluidità e la visualizzazione dei giochi utilizzando la NPU integrata e abbassando il carico della GPU. AutoSR, che si utilizza sui giochi esistenti, si distingue dall’altra tecnologia integrata in Windows 11 DirectSR, che viene implementata direttamente nei nuovi giochi.

I giochi vengono renderizzati a una risoluzione inferiore per aumentare significativamente il framerate, quindi vengono utilizzati algoritmi avanzati, spesso basati sull’intelligenza artificiale, per eseguire l’upscaling e migliorare la grafica con dettagli sorprendenti.

Auto SR si distingue in due modi interessanti: viene applicato automaticamente e migliora i giochi esistenti. Come altre tecnologie SR, Auto SR utilizza l’intelligenza artificiale per migliorare il frame rate e la qualità dell’immagine.

Svelato il confronto fianco a fianco tra grafica e framerate di Borderlands 3 riprodotto in modo nativo a 1440p rispetto a uno renderizzato a 720p ma migliorato da Auto SR basato sull'intelligenza artificiale

Per maggiori dettagli sui requisiti e il funzionamento di Auto Super Resolution vi rimandiamo a questo indirizzo.

Prestazioni in app e giochi grazie a WoA

Come annunciato da Microsoft, i miglioramenti nelle prestazioni dei nuovi Copilot+ PC non sono da imputare unicamente ai nuovi processori Snapdragon X Elite e X Plus. Questi ultimi portano indubbiamente molta potenza, ma una parte dei miglioramenti è dovuta anche all’enorme passo in avanti fatto nell’emulazione con Prism in arrivo su Windows 11 24H2. Si stima che possa garantire 20 % in più di prestazioni nelle app emulate, mettendo una pezza sui software non ancora nativi che gireranno su Windows on ARM, al pari di Rosetta su Apple Silicon.

Questo scenario apre definitivamente la strada ai videogiochi che possono finalmente girare in maniera fluida sui nuovi Copilot+ PC. A dimostrazione di tali miglioramenti, Microsoft ha fatto una dimostrazione del gameplay di Baldur’s Gate 3 e Borderlands, entrambi in esecuzione a 30 FPS in 1080p con supporto nativo alla Auto Super Resolution di Windows 11.

Certo è che non tutti i giochi tripla A gireranno sui nuovi device con Snapdragon X tuttavia è già un passo in avanti importante. A questo proposito Microsoft ha messo a disposizione il portale worksonwoa.com, per conoscere la compatibilità dei giochi con Windows on ARM – che al momento sono oltre mille.

Credete che sia il giusto passo in avanti per Windows on ARM? Fateci sapere la vostra lasciando un commento qui sotto.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Windows Central