La quota di mercato di Windows Phone sembra aver bruscamente interrotto il trend positivo del 2013, culminato proprio in Italia con un 17,1 % e ora sceso al 13,9 %, e in calo un p0′ ovunque – ma solo rispetto ai mesi precedenti.

Il calo maggiore rispetto al mese precedente si è registrato proprio in Italia, con un -2,2%, e in generale in Europa,passando quasi dalla soglia del 10 % di febbraio a l’8 % di marzo. Il trend rimane comunque in rialzo rispetto all’anno precedente, ovunque. L’Italia si conferma ancora una volta il paese più dinamico e sensibile all’andamento del mercato, capace di picchi massimi ma anche di brusche inversioni di tendenza nel breve periodo. Paradossalmente Windows Phone è rimasto più stabile nei paesi in cui fatica a decollare come USA, Cina e Giappone.

kantar_marzo

Le cause risiedono molto probabilmente nella mancanza di nuovi modelli che non vengono presentati da ottobre dello scorso anno, ma sopratutto nella fascia bassa, fonte vitale di vendite, non più rinnovata dall’estate scorsa. Il mercato è fatto di oscillazioni funzionali, è risaputo, ma sembra palese ormai che con la presentazione del nuovo Windows Phone 8.1 apprezzato da tutti – scettici e non di Windows Phone – è arrivato il momento di sfornare anche i nuovi modelli già annunciati al Build 2014, su tutti i Lumia 630 e 635 che ridaranno sicuramente grande respiro alla quota di mercato, sopratutto grazie al rapporto prestazioni/prezzo ancora più elevato di Lumia 520, che ha fatto la fortuna di Windows Phone 8.

A tal proposito Lumia 630 è prenotabile in Italia da questa mattina a partire da 49 €.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Kantar

Gearbest Promotion -Tablet Powered promotion