Come avevamo previsto, la recessione che ha colpito le quote di mercato di Windows Phone è terminata, contrariamente a quanto paventato dalle frange più maligne della stampa. Ancora una volta l’Italia si dimostra il paese più reattivo e innamorato del sistema operativo mobile di Microsoft.

Il lancio di nuovi device con Windows Phone 8.1, come avevamo ipotizzato, è stata la linfa vitale di questa ripresa, che dovrebbe continuare e incrementare la quota di mercato nei prossimi mesi. Se paragoniamo i dati con quelli di maggio, periodo in cui non erano ancora stati commercializzati i nuovi device, a luglio c’è stata una crescita media del 0,4% in Europa e in Italia addirittura quasi del 4% in soli due mesi, che gli vale anche il secondo posto del nostro mercato con una quota del 13% a scapito di iOS all’11%, in calo ovunque da mesi, nonostante quanto riportano i maggiori siti di tecnologia. Il padrone indiscusso si conferma Android, nonostante anche quest’ultimo fa registrare globalmente perdite di qualche punto percentuale.

Kantar agosto 2014

L’inversione di tendenza che i più ottimisti – come noi – si aspettavano, c’è stata, nonostante la quota sia sempre rimasta in positivo rispetto all’anno precedente. D’ora in avanti Windows Phone dovrà crescere constantemente per cercare di conquistarsi una salda e solida posizione di mercato, per convincere anche i più scettici (produttori e sviluppatori) del suo valore. Confidiamo che nei prossimi due o tre mesi il trend positivo continuerà anche in vista dei lanci imminenti di nuovi terminali, come Lumia 730, Lumia 830, HTC One for Windows e degli altri OEM che stanno sfornando tanti device interessanti e a prezzi stracciati. Che ne pensate?

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Kantar

Gearbest Promotion -Tablet Powered promotion