Durante l’evento del 26 ottobre 2016, Microsoft ha finalmente annunciato quello che probabilmente è uno degli All-in-One più vociferati della storia: Surface Studio.

Fin dall’inizio, la nostra avventura con i Surface è stata incentrata nell’aiutare le persone che lavorano e creano in modo nuovo. Ciò ci ha portato a creare il primo tablet in grado di sostituire il vostro computer, il Surface Pro, e abbiamo migliorato il concetto con Surface Book. È possibile dar vita ad un’alchimia speciale quando un dispositivo hardware e un software si fondono creando qualcosa di nuovo – una profonda esperienza che ha reso possibile la nascita di una categoria di dispositivi del tutto nuova. Oggi abbiamo presentato un Surface completamente nuovo, progettato per creativi e professionisti.

Surface Studio trasforma la scrivania in uno studio creativo. Si tratta di una nuova classe di dispositivi che si trasforma da un PC desktop in una potente tela digitale, in grado di coinvolgere l’utente nel modo più naturale e immersivo possibile grazie al display più sottile mai realizzato finora. Con uno schermo da 4,5K ultra HD, Surface Studio offre il 63 % di pixel in più rispetto ad un dispositivo 4K tradizionale. Surface Studio funziona benissimo con la penna, il touch e il nuovissimo Surface Dial.

Specifiche Surface Studio

  • Intel Core i5, 1 TB HDD ibrido, 8 GB RAM, GTX 956M 2 GB GPU – 2999 $
  • Intel Core i7, 1 TB HDD ibrido, 16 GB RAM, GTX 956M 2 GB GPU – 3499 $
  • Intel Core i7, 2 TB HDD ibrido, 32 GB RAM, GTX 980M 4 GB GPU – 4199 $
  • Design – 12,5 mm di spessore, il più sottile display al mondo
  • Display – 28″ PixelSense, formato 3:2, 13,5 milioni di pixel, tecnologia TrueColor, DCI-P3
  • Fotocamera – HD e Windows Hello
  • Surface Dial, un nuovo dispositivo di input

Surface Dial

Surface Dial è un nuovo dispositivo di input pensato per i progetti creativi, consentendo di lavorare con entrambe le mani. Si integra con Windows 10 e funziona con qualsiasi dispositivo Surface permettendo di interagire in modo più veloce e intuitivo con i programmi e le app. Può essere usato anche per scorrere, zoomare e navigare. Consente inoltre di attivare delle funzionalità uniche di Surface Studio, come ad esempio gli strumenti digitali specifici per le app che permettono di accedere rapidamente alle scorciatoie, creando una soluzione di continuità senza precedenti.

Cosa ne pensate di Surface Studio? Era come l’immaginavate oppure Microsoft vi ha lasciato a bocca aperta? Siamo curiosi di leggere la vostra nello spazio dedicato ai commenti.

Microsoft Surface Studio, un sogno iniziato ben cinque anni fa

Video replay evento Windows 10 Creators Update e Surface Studio

Articolo di Windows Blog Italia