WSL 2 Insider

Il nuovo Windows Subsystem for Linux 2, annunciato al Build 2019, è arrivato con la build 18917 di Windows 10 20H1 per i Windows Insider.

Novità di WSL 2

È conveniente posizionare i file utilizzati spesso dalle applicazioni Linux all’interno della cartella di root della distribuzione, così da beneficiare di prestazioni maggiori. A differenza di WSL 1, dove i file andavano posizionati su C:, con WSL 2 questi possono essere posizionati all’interno della cartella di root della distro, i file linux saranno accessibili anche da Esplora file.
WSL 2 comporta un grande cambio di architettura passando alla tecnologia di virtualizzazione. Essendo adesso eseguito in una macchina virtuale, per accedere alle applicazioni di rete Linux da Windows è necessario utilizzare l’indirizzo IP della macchina virtuale. Microsoft sostiene di star lavorando al fine di rendere accessibili le applicazioni di rete anche da localhost.

Nuovi comandi di WSL 2

  • wslsetversion <Distro> <Version> – Converte una distro da WSL1 a WSL2 o viceversa. (Ad esempio wslsetversion Ubuntu 2).
  • wslsetdefaultversion <Version> – Cambia la versione di installazione di default (WSL 1 o WSL2) per le nuove distribuzioni.
  • wslshutdown – Termina immediatamente tutte le distribuzioni e la macchina virtuale WSL 2.
  • wsllistquiet – Restituisce una lista con i nomi delle distribuzioni installate.
  • wsllistverbose – Mostra informazioni dettagliate su tutte le distribuzioni installate.

È possibile segnalare problemi o lasciare feedback al team di sviluppo di WSL dal link in fondo all’articolo. Cosa ne pensate di questa nuova versione del sottosistema Linux per Windows? Fatecelo sapere nello spazio dedicato ai commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Microsoft

Feedback | Github