Cortana è l’ultimo servizio di Microsoft che viene abbandonato. Questa volta si tratta dell’app ufficiale dell’assistente virtuale per mobile.

30 APRILE 2020 | Un nuovo aggiornamento di Microsoft Launcher (beta) per Android riporta nel changelog che la disattivazione di Cortana e i relativi servizi (disponibili solo in lingua inglese statunitense) avverrà entro oggi. La versione di Microsoft Launcher è la 5.11.5.56360 e sarà presto disponibile per tutti gli utenti.

9 GENNAIO 2020 | Stando a una nuova indiscrezione, sembrerebbe che Microsoft abbia deciso di posticipare l’abbandono di Cortana su Microsoft Launcher fino al 20 marzo 2020 per i paesi in cui era supportata.

Cortana dice addio agli smartphone

Un nuovo articolo ufficiale di supporto pubblicato da Microsoft decreta la morte dell’assistente virtuale all’interno degli smartphone nelle prossime settimane. Come si legge dal post, infatti:

A partire dal 31 gennaio 2020 termineremo il supporto all’app di Cortana per Android e iOS. Il contenuto creato all’interno di Cortana, come i promemoria e le liste di cose da fare, non funzioneranno più nell’app di Cortana o nel Microsoft Launcher, ma saranno comunque accessibili in Cortana su Windows.

Microsoft spiega che è comunque possibile scaricare gratuitamente l’app di Microsoft To-Do per gestire e sincronizzare automaticamente le liste e le attività da svolgere. L’azienda, inoltre, specifica che Cortana non verrà abbandonata del tutto, ma verrà pian piano integrata all’interno degli applicativi di produttività della suite Microsoft 365come abbiamo già visto accadere su Outlook, per esempio.

Infine, il cambiamento non sembra interessare tutti i paesi in cui è disponibile Cortana: al momento l’articolo di supporto fa riferimento all’Australia, al Canada e al Regno Unito – ma non agli Stati Uniti. In ogni caso, gli utenti italiani possono stare tranquilli: l’app di Cortana non è mai arrivata ufficialmente in Italia e questo cambiamento non avrà alcun effetto sugli utenti del Belpaese.

Pensate che la scelta di Microsoft sia giusta? Cortana avrà veramente successo sulle app di Office 365? Fateci sapere la vostra opinione a riguardo nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonti | 1, 2