La collaborazione tra Samsung e Microsoft continua a espandersi: l’azienda sudcoreana ha deciso di rimpiazzare il proprio cloud con OneDrive sui Galaxy.

29 AGOSTO 2020 | Dopo l’integrazione di OneDrive, il produttore coreano si appresta a dismettere i servizi legati a Samsung Cloud sostituendoli con il servizio di cloud-storage di Microsoft. A partire dal prossimo 5 ottobre, Samsung inizierà a dire addio a Galleria e Drive per Archivio come parte della partnership tra le due aziende. Samsung offrirà la possibilità di migrare i propri dati custoditi nel cloud verso OneDrive. Trovate maggiori dettagli a questo indirizzo.

11 NOVEMBRE 2019 | Come riportano i colleghi di HDblog, Samsung ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento pubblico in Italia per i Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+ che introduce l’integrazione di OneDrive nella Galleria – che va a prendere il posto di Samsung Cloud per la sincronizzazione dei propri scatti.

OneDrive sarà il servizio cloud predefinito sui Samsung Galaxy

Dopo l’integrazione nativa con Windows nelle impostazioni dello smartphone, la partnership tra Samsung e Microsoft si amplia ancora. Con la nuova beta di Android 10 per Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+, Samsung Cloud viene sostituito da OneDrive, ora integrato nativamente nel sistema. Nelle impostazioni della Galleria, infatti, viene introdotta una nuova voce per passare a utilizzare OneDrive: questa opzione trasferirà anche tutte le foto e i video dal Samsung Cloud al servizio di cloud storage di Microsoft, mantenendo perfino lo spazio d’archiviazione che l’utente ha su Samsung Cloud nel passaggio a OneDrive in maniera gratuita per un anno.

Infine, Microsoft offre agli utenti Galaxy 15 GB di spazio di archiviazione in più per un anno oltre ai classici 5 GB del piano base.

Siete contenti di vedere nuovi frutti di questa collaborazione tra queste due aziende del mondo tech? Avete uno smartphone Samsung Galaxy? Ditecelo nello spazio dedicato ai commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | Sammobile