Come accaduto con Windows 10, sarà possibile aggiornare gratis le precedenti versioni a Windows 11.

7 LUGLIO 2021 | Come anticipato già prima della presentazione ufficiale di Windows 11, le precedenti versioni del sistema operativo (Windows 10, 8.1 e 7) potranno effettuare l’aggiornamento gratuito. Tuttavia, come conferma una pagina di supporto Lenovo, l’upgrade da Windows 7 e 8.1 non sarà diretto, ma solamente tramite un’installazione pulita. Sebbene non si potrà fare il salto alla nuova versione, ricordiamo che è tuttora possibile effettuare un aggiornamento a Windows 10 per poi eventualmente passare a Windows 11.

Qual è il percorso di aggiornamento da Windows 10 a Windows 11? La mia azienda ha ancora alcuni dispositivi Windows 7. Se soddisfano il piano hardware, questi dispositivi possono essere aggiornati direttamente a Windows 11?

La maggior parte dei dispositivi disponibili per l’acquisto ora sarà aggiornabile a Windows 11. Avrai la possibilità di aggiornare, eseguire un’installazione pulita o eseguire nuovamente l’immagine dei dispositivi Windows 10 per passare a Windows 11. Per i dispositivi Windows 7 che soddisfano i requisiti hardware, dovrai eseguire l’installazione pulita o reimage per andare direttamente a Windows 11.

Upgrade a Windows 11 gratis

Il passaggio a Windows 11, ormai praticamente ufficiale grazie al leak delle scorse ore, dovrebbe essere gratuito esattamente come accaduto con il suo predecessore. Nella build 21996 trapelata sono stati trovati riferimenti al supporto delle product key di Windows 7 e Windows 8.1, sintomo che sarà possibile effettuare l’upgrade anche da queste vecchie versioni alla nuova versione del sistema operativo gratuitamente, esattamente come è tutt’ora possibile fare su Windows 10.

Vi ricordiamo che Windows 11 sarà presentato ufficialmente il 24 giugno, ma dovrebbe essere rilasciato pubblicamente in autunno, probabilmente a ottobre dopo un lungo test sui canali di anteprima di Windows Insider.

Sembra che sta volta sia stata fatta la scelta più azzeccata. E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Fonte | XDA