Il team di Microsoft Teams, in occasione di Ignite 2021, ha annunciato le novità in arrivo per tutte le piattaforme e per tutti gli utenti in possesso di un abbonamento.

Le novità di Microsoft Teams in arrivo

  • Nuovi meeting immersivi con Mesh per Microsoft Teams – Mesh per Microsoft Teams introduce una nuova generazione di esperienze di incontro 2D e 3D con avatar personalizzati e spazi immersivi per colmare il divario tra il mondo fisico e quello digitale. Con gli avatar personalizzati, puoi sentire la presenza nelle riunioni senza accendere le telecamere. Gli utenti possono rendere le conversazioni interattive ed esprimersi utilizzando reazioni dal vivo tramite avatar. Le organizzazioni ora possono utilizzare spazi immersivi che assomigliano a spazi fisici, come sale conferenze, centri di progettazione e sale di networking per migliorare il cameratismo, stimolare la creatività e favorire le connessioni con i refrigeratori d’acqua. Gli utenti possono sfruttare senza problemi i documenti, le presentazioni e i contenuti esistenti di Microsoft 365 e condividere e collaborare utilizzando questi contenuti spazialmente. Le esperienze abilitate per la rete in Teams offrono agli utenti maggiore flessibilità e scelta nel modo in cui si connettono, creano, e collaborare. Queste esperienze saranno disponibili in anteprima come parte di Teams su PC, dispositivi mobili e tramite visori per realtà mista nella prima metà del 2022.

  • Nuove funzionalità per l’esperienza utente nelle riunioni di Microsoft Teams – Stiamo apportando nuovi aggiornamenti all’esperienza delle riunioni di Teams per promuovere riunioni ibride più inclusive e produttive. Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili all’inizio del 2022.

    • Aiuta il tuo team a definire le aspettative prima dell’inizio della riunione assegnando i ruoli dal modulo di pianificazione, consentendo ai partecipanti di sentirsi preparati. Inoltre, puoi assicurarti che tutte le voci vengano ascoltate vedendo l’ordine delle mani alzate in una riunione.
    • È chiaro che il multitasking è difficile e, a sua volta, crea fatica nell’incontro. Attraverso le notifiche mute e blocca o nascondi le tue funzionalità video, Teams può aiutarti a concentrarti meglio sui tuoi obiettivi.
    • Poiché l’uso dei dispositivi mobili sta diventando sempre più diffuso nelle riunioni, Teams cerca di garantire che tutti possano partecipare in condizioni di parità. Stiamo rinnovando il menu di overflow per dare priorità alle azioni chiave come la visualizzazione della chat. Inoltre, stiamo aggiungendo un riquadro di notifica per i messaggi di sistema in riunione, in modo che gli utenti possano visualizzare in anteprima, comprimere e cancellare tutte le notifiche con un solo tocco.

  • Miglioramenti a Microsoft Teams Rooms e dispositivi – Stiamo implementando aggiornamenti per Microsoft Teams Rooms e nuovi dispositivi Teams che migliorano le esperienze di riunione ibride, consentendo a tutti di essere visti, ascoltati e coinvolti pienamente, indipendentemente da dove si uniscono.

    • Quando partecipi alle riunioni dal tuo account personale, il tuo feed video e tutto ciò che fai per partecipare alla riunione viene attribuito a te. Ma se partecipi a una riunione da uno spazio condiviso che utilizza un account condiviso, come una sala riunioni, può essere difficile stabilire una presenza individuale nella riunione. Utilizzando i dispositivi di accompagnamento, le persone nella stanza possono utilizzare il proprio account per partecipare alla riunione tramite chat, reazioni dal vivo e alzando la mano. Quando porti il ​​tuo dispositivo personale in una sala Teams, ti verrà presto chiesto di partecipare alla riunione in modalità companion con il video attivato automaticamente e l’audio disattivato, in modo da poter essere chiaramente visto dai partecipanti remoti, indipendentemente da dove ti trovi la stanza. Nel frattempo, per coloro che si uniscono di persona da un dispositivo compagno, il loro video sarà nascosto dalla parte anteriore del display della stanza e dalla vista della galleria per gli altri partecipanti di persona per evitare distrazioni. Ciò consente inoltre di liberare spazio nella galleria della riunione in modo che i partecipanti remoti aggiuntivi possano essere visti chiaramente.
    • Stiamo ampliando il nostro elenco di partner per Direct Guest Join per includere BlueJeans e GoToMeeting. Utilizzando Direct Guest Join puoi partecipare a riunioni di terze parti dalla tua Teams Room. Questa espansione dovrebbe essere implementata nella prima metà del 2022.
    • All’inizio del 2022, Sennheiser si unirà a EPOS e Yealink nella categoria degli altoparlanti intelligenti con un altoparlante abilitato per l’intelligenza artificiale ottimizzato per le sale dei team di medie dimensioni (fino a 10 persone) e in grado di fornire ambienti di riunione intelligenti, mirati e inclusivi anche se attribuite capacità di trascrizione dal vivo.
    • HP ha recentemente annunciato una nuova suite di bundle hardware scalabili progettati per spazi di incontro di qualsiasi dimensione, da piccole sale riunioni a grandi spazi per riunioni. I kit HP Presence Meeting Space Solution funzioneranno con Microsoft Teams Rooms, in attesa di certificazione, e includono un HP Presence Mini PC e un HP Presence Control Center. Per l’audio e il video, i clienti possono scegliere tra una videocamera AI 4K, una barra audio video con audio personalizzato da Bang & Olufsen e microfoni satellitari HP Presence Talk per installazioni in ambienti più grandi.
    • Per garantire che i tuoi spazi per riunioni vengano utilizzati al massimo, stiamo consentendo un modo per “fare il check-in” in una stanza da un pannello Teams. Gli utenti possono effettuare il check-in nella stanza toccando il pulsante sul pannello o lasciarlo ai sensori di occupazione della stanza che presto saranno in grado di integrarsi con i pannelli Teams. Se nessuno effettua il check-in nella stanza, questa verrà restituita all’inventario della stanza per essere prenotata e utilizzata da altri. Il pulsante di check-in può essere utilizzato anche per inviare una notifica al display della parte anteriore della stanza. Nei prossimi mesi, queste funzionalità saranno disponibili sui pannelli Teams di Crestron, Yealink e Logitech Tap Scheduler, in attesa di certificazione.

    I dispositivi Teams migliorano l’home office e le esperienze di lavoro flessibili

    Continuiamo ad espandere il nostro portafoglio di display Teams per creare uffici domestici e spazi di lavoro flessibili in ufficio. Dopo la certificazione, Yealink deskVision AIO24 con il suo ampio display da 24 pollici può essere utilizzato come dispositivo autonomo per la collaborazione di Teams o collegato al PC come secondo schermo, che ti consentirà di multitasking senza interruzioni e di vedere più contenuti sui display. Questo dispositivo dovrebbe essere disponibile all’inizio del 2022.

    Periferiche

    Le periferiche sono un ottimo modo per creare un’esperienza di chiamata naturale. All’inizio del prossimo anno, la funzionalità Bluetooth nativa entrerà in anteprima, consentendoti di rispondere facilmente alle chiamate dall’auricolare e utilizzare il pulsante Teams per azioni rapide come partecipare a una riunione anche se il dongle USB non si trova da nessuna parte. Cerca gli aggiornamenti sui primi visori a essere certificati per queste funzionalità quando usciamo dall’anteprima.

    Il pulsante Teams integrato apre molti nuovi modi per rimanere impegnato durante una chiamata. All’inizio del prossimo anno sarai in grado di utilizzare la funzione Alza la mano tenendo premuto il pulsante Squadre, rendendo più facile per te entrare nella discussione e assicurarti che la tua voce sia ascoltata.

  • Nuove funzionalità di webinar e trasmissione – Le nuove funzionalità di webinar e trasmissione in Microsoft Teams semplificano la configurazione e la distribuzione di esperienze professionali e coinvolgenti a un pubblico interno ed esterno. Le nuove funzionalità includono:

    • Una stanza verde virtuale consente agli organizzatori e ai presentatori di socializzare, monitorare chat e domande e risposte, gestire le impostazioni dei partecipanti e condividere contenuti prima dell’inizio dell’evento. Ciò fornisce uno spazio privato, separato dai partecipanti, per parlare dal vivo e prepararsi nella fase pre-live. Mentre i partecipanti aspettano, vengono accolti con una schermata di benvenuto e possono utilizzare la chat per interagire o porre domande con l’esperienza di domande e risposte. Questa funzione sarà disponibile in anteprima all’inizio del 2022.

    • Consenti agli organizzatori e ai relatori di gestire ciò che vedono i partecipanti e minimizza facilmente le distrazioni e mantieni il pubblico coinvolto durante un evento. Ciò garantisce che i partecipanti vedranno solo i contenuti condivisi e i partecipanti che vengono portati sullo schermo. Questa funzione sarà disponibile in anteprima all’inizio del 2022.

    • La funzione di co-organizzatore consente di assegnare fino a 10 co-organizzatori per webinar e riunioni. Il co-organizzatore avrà le stesse capacità e autorizzazioni dell’organizzatore, consentendogli di svolgere più attività come gestire le opzioni della riunione, creare sondaggi e controllare le impostazioni audio. Per assegnare i co-organizzatori, seleziona le opzioni della riunione, trova “scegli il co-organizzatore” e specifica quali partecipanti dall’invito alla riunione devono essere designati come co-organizzatori. Questa funzione sarà disponibile entro la fine dell’anno.
    • La nuova esperienza di domande e risposte consente una maggiore struttura per riunioni e webinar sia aperti che moderati. Gli organizzatori e i relatori possono contrassegnare le risposte migliori, filtrare le risposte, moderare e ignorare le domande e appuntare post come un messaggio di benvenuto. Per abilitare Domande e risposte, aggiungi semplicemente l’app durante il processo di pianificazione, selezionando “+” per aggiungere una scheda nell’invito e aggiungendo Domande e risposte. L’esperienza di domande e risposte per webinar e riunioni sarà disponibile in anteprima pubblica a novembre.

    • Le emittenti saranno in grado di creare un mix audio pulito e di alta qualità con le nostre nuove funzionalità di feed audio isolato in Microsoft Teams. Poiché le emittenti utilizzano NDI o l’uscita hardware, saranno in grado di ottenere il feed audio isolato insieme al feed video isolato da qualsiasi riunione di Teams. Ora con l’audio isolato, le emittenti avranno il pieno controllo dei feed audio e video che entrano nel loro studio. Questa funzionalità è abilitata nelle impostazioni della riunione. Questa funzione sarà disponibile in anteprima a novembre.
    • La principale piattaforma di gestione di eventi e ospitalità Cvent è ora integrata con Teams. A partire dall’inizio del 2022, i clienti possono utilizzare Cvent per gestire il ciclo di vita dell’evento, compresa la registrazione e la gestione dell’agenda, e per offrire la riunione virtuale e l’esperienza dell’evento tramite Teams.

  • Canali condivisi e chat con i team – Microsoft Teams offre soluzioni sicure per collaborare con parti esterne e con Teams Connect stiamo rendendo ancora più semplice lavorare con chiunque al di fuori della tua organizzazione, offrendo agli amministratori di sistema una gamma di controlli e strumenti per garantire la sicurezza. Teams Connect sarà in anteprima pubblica nel primo trimestre del 2022.

    • I canali condivisi sono un’esperienza scalabile e senza confini, che può essere condivisa con individui e team di più organizzazioni. Con i nuovi miglioramenti in arrivo nell’anteprima privata, sarai in grado di pianificare una riunione, collaborare in tempo reale su app e condividere canali con un massimo di 50 team e tutte le organizzazioni di cui hai bisogno. Disponibile in anteprima pubblica nel primo trimestre del 2022.

    • Teams ti consentirà di chattare con i membri del team con un account personale di Teams esterni all’organizzazione. Puoi invitare qualsiasi utente di Teams a chattare utilizzando un indirizzo e-mail o un numero di telefono personale e rimanere all’interno dei criteri di sicurezza e conformità della tua organizzazione. Disponibile entro la fine del 2021.

  • Nuove funzionalità di chat, persone e presenza – Il posto di lavoro ibrido offre molta flessibilità, ma può anche creare nuove sfide, come far risaltare la tua personalità nell’ambiente virtuale, mantenere l’equilibrio tra lavoro e vita privata ed essere produttivo. Queste nuove funzionalità asincrone verranno implementate tra oggi e l’inizio del 2022.

    • Chatta con sé stessi è un luogo sicuro per scrivere bozze, come idee rapide e promemoria sul cellulare, aiutandoti a rimanere organizzato ed evitare di inviare messaggi incompleti accidentalmente.

    • La funzione di densità della chat ti consente di personalizzare il numero di messaggi di chat visualizzati sullo schermo con impostazioni diverse. L’impostazione compatta consente di ridurre al minimo la necessità di scorrere verso l’alto e verso il basso inserendo il 50% in più di messaggi sullo schermo. L’impostazione confortevole mantiene la visualizzazione della chat così com’è oggi in Teams.

    • Per aiutarti a esprimerti in modo più autentico, puoi aggiungere reazioni ai messaggi da oltre 800 nuovi emoji 3D, dai sei attualmente disponibili.

    • La consegna ritardata dei messaggi consente di selezionare un’ora specifica per inviare un messaggio. Come la consegna ritardata in Outlook, sarai in grado di inviare messaggi di chat in un momento che ti è comodo e il messaggio arriverà a destinazione all’ora pianificata.

    • Lavoriamo spesso in team distribuiti. Per aiutarti a pianificare i messaggi, controlla rapidamente il fuso orario del tuo collega, direttamente dalla sua scheda di contatto, consentendoti di cronometrare i tuoi messaggi per ottenere risposte più rapide, pur rispettando l’orario dei tuoi colleghi.

    • Rimani aggiornato sulle tue informazioni usando la nuova interfaccia utente dei risultati di ricerca in Teams. Filtra i risultati e passa da una scheda all’altra per trovare le informazioni di cui hai bisogno.

  • Miglioramenti della piattaforma e nuove app collaborative – Mentre il mondo si sposta verso il lavoro ibrido, abbiamo bisogno di un contesto completo dei compiti da svolgere per rimanere nel flusso di lavoro. Microsoft Teams consente ai clienti di portare le loro app preferite nel flusso del loro lavoro e offre agli sviluppatori la possibilità di creare app collaborative direttamente all’interno del tuo spazio di lavoro digitale, in chat, canali e riunioni, o persino di portare l’esperienza collaborativa di Teams in altre applicazioni. Tre nuovi modi in cui stanno emergendo le app collaborative includono:
    • Integrazione di Dynamics 365 + Teams – Per navigare nell’ambiente di lavoro ibrido, abbiamo bisogno di soluzioni che portino persone, processi e approfondimenti. Le nuove funzionalità in Dynamics 365 e Teams stanno cambiando il modo in cui lavoriamo e collaboriamo.
    • Dati aziendali accessibili – L’accesso alle informazioni può diventare un impedimento e rallentare il modo in cui le organizzazioni possono supportare i clienti. Dynamics 365 e Teams aiutano le organizzazioni ad avvicinare le reti in modo che le persone più vicine ai problemi possano accedere alle persone e alle informazioni necessarie per stimolare l’innovazione e risolvere i problemi. Le organizzazioni saranno in grado di trovare rapidamente risultati dai dati aziendali in Microsoft Search (anteprima privata nel 2022); spiega i dati in schede utilizzabili (componenti Loop) su Outlook e Teams (anteprima pubblica nel 2022); e cercare dati aziendali preziosi in linea durante la scrittura utilizzando l’editor (anteprima pubblica nel 2022).
    • Maggiore collaborazione – I team di vendita hanno bisogno di accedere a esperti in tutta l’organizzazione per creare proposte che soddisfino le esigenze dei clienti. Ora, i team possono invitare chiunque all’interno dell’azienda a collaborare sui record di vendita di Dynamics 365 all’interno del flusso di una chat o di un canale di Teams. Altri aggiornamenti collaborativi includono la possibilità di visualizzare un messaggio “chatta ora” da qualsiasi posizione in Dynamics 365; e voce digitale in entrata/uscita con Teams, con intelligenza conversazionale. Disponibile per l’anteprima pubblica nel primo trimestre del 2022.
    • Coinvolgimento in tempo reale – Le organizzazioni possono vedere chi sta lavorando con loro nel flusso di lavoro con la compresenza live nelle app Dynamics. Inoltre, gli utenti possono avere tutte le informazioni disponibili sulle persone con cui stanno collaborando e su come interagire con loro tramite chiamate, chat o riunioni. Ora disponibile per l’anteprima in Dynamics 365 Marketing, Sales, Customer Service e Field Service.

 

L’interoperabilità di Azure Communication Services Teams, che consente di estendere l’esperienza delle riunioni ad altre app e processi, sarà disponibile dal 1° dicembre.

Teams + Power Platform – Con le applicazioni low-code e no-code di Power Platform puoi creare app collaborative per la tua organizzazione e distribuirle senza problemi in Teams. Ecco alcuni dei più recenti miglioramenti alla Power Platform per consentire a chiunque di creare un’app Teams:

  • Le nuove funzionalità ora disponibili per Power Virtual Agents ti consentono di creare chatbot più robusti in grado di inviare messaggi agli utenti in modo proattivo in base a condizioni o risposte preimpostate e supportare le interazioni di gruppo nelle conversazioni di canale. Scopri di più su cosa puoi fare con Power Virtual Agents.
  • I creatori di applicazioni saranno presto in grado di incorporare le esperienze di chat di Teams in applicazioni aziendali personalizzate create con Power Apps. Nei prossimi mesi, questa connettività con Power Apps ti consentirà di portare l’esperienza di collaborazione che i tuoi utenti finali usano ogni giorno nelle tue applicazioni line of business personalizzate.
  • Infine, l’app Power BI per Teams è generalmente disponibile per aiutarti a creare un ambiente di lavoro più basato sui dati. Scopri di più.

App collaborative per i partner Jira Cloud di Atlassian è ora disponibile e rende la gestione dei progetti e il monitoraggio dei problemi visualizzabili attraverso le funzioni comuni di Teams come chat, schede di canale e direttamente all’interno delle riunioni. Idee di prodotto, richieste di funzionalità e ticket possono essere aggiornati direttamente all’interno di Teams grazie alle nuove integrazioni di Jira.

SAP Sales & Service Core in Teams ora disponibile aiuta a semplificare i processi di vendita ibridi, consentendoti di mantenere la tua attenzione dove appartiene: sui clienti. In Teams è possibile configurare riunioni da SAP senza cambiare applicazione. Quando si parla con i clienti, gli approfondimenti e il contesto pertinenti possono essere visualizzati direttamente in Teams. Tutto il contesto, comprese le registrazioni e le note delle riunioni, verrà sincronizzato automaticamente con SAP Sales Cloud in tempo reale.

Inoltre, l’App Store di Teams riprogettato semplifica e semplifica la ricerca dell’app giusta. In arrivo alla fine di questo mese, troverai un layout e un’esperienza aggiornati per la ricerca di app in Teams. Classificazioni migliorate, consigli intelligenti sulle app e guide e articoli curati rendono più facile per gli utenti scoprire e acquisire app.

Telefono e Contact Center dei team – Teams Phone è una potente soluzione di chiamata end-to-end e siamo entusiasti di condividere alcune delle nuove funzionalità che affrontano l’intero spettro delle chiamate, dalle semplici chiamate 1:1 a scenari business-critical come le operazioni del contact center.

  • Stiamo espandendo Dynamics 365 Customer Service, un contact center digitale all-in-one che sfrutta Microsoft Teams. Ciò riunisce le tradizionali funzionalità di contact center, comunicazione unificata e servizio clienti in una soluzione SaaS integrata. Presto agenti, clienti ed esperti in materia saranno in grado di connettersi con chat, voce e video per un’esperienza davvero multimodale.
  • Presto, gli amministratori saranno in grado di impostare una politica di controllo della larghezza di banda per disabilitare le videochiamate quando gli utenti lavorano in aree con limitazioni di larghezza di banda: questo protegge l’affidabilità della connessione, automaticamente in base a dove si trovano gli utenti. Una volta che gli utenti tornano in una posizione con una larghezza di banda migliore, la loro videochiamata viene ripristinata.
  • Teams Phone supporterà presto l’E911 dinamico per gli utenti con sede negli Stati Uniti, rilevando la loro posizione di lavoro remota o la capacità di fornire una posizione modificabile, per avvisare il personale in caso di emergenza.
  • Operator Connect è ora generalmente disponibile, rendendo ancora più semplice abilitare il servizio PSTN fornito dall’operatore per Teams Phone. Gli amministratori possono gestire questo servizio e assegnare i numeri di telefono degli utenti da un elenco crescente di operatori, il tutto dall’interfaccia di amministrazione di Teams. Risparmia sull’hardware e sui costi di gestione e beneficia del supporto e dell’affidabilità condivisi. Ulteriori informazioni su Operator Connect.
  • Con i piani per chiamate di Microsoft Teams puoi rendere Microsoft il tuo operatore e fornire il servizio PSTN ai tuoi utenti senza apparecchiature locali. Stiamo espandendo la nostra copertura aggiungendo cinque nuovi mercati dei piani tariffari: Estonia, Lettonia, Lituania, Slovenia e Croazia, portando il nostro totale a 33 mercati.

Gateway SIP – Il gateway SIP diventerà generalmente disponibile questo mese per i modelli di telefono SIP compatibili, abilitando la funzionalità di chiamata dei team di base sui telefoni legacy di Cisco, Poly, Yealink e AudioCodes. Le funzionalità includono chiamate in entrata e in uscita, trasferimento di chiamata, audioconferenza, accesso a riunioni, Non disturbare basato su dispositivo e posta vocale con indicatori di messaggio in attesa. Di seguito sono riportati i dispositivi compatibili.

Sicurezza e conformità in Teams – Microsoft Teams rimane impegnato a fornire funzionalità di sicurezza e conformità di livello aziendale per aiutare i professionisti delle operazioni di sicurezza e IT a gestire più facilmente il ciclo di vita dei contenuti in Teams. Siamo entusiasti di annunciare nuove funzionalità per aiutare a proteggere e governare meglio i dati in Teams, disponibili da qui alla fine dell’anno:

  • Crea e distribuisci criteri di conservazione ed eliminazione per i messaggi del canale privato di Teams. Disponibile ora.
  • Indirizza i criteri di conservazione ed eliminazione a specifici team o utenti finali di Teams, ad esempio tutti i messaggi in un’area geografica. Disponibile in anteprima pubblica.
  • Creazione condivisa di documenti Word, Excel e PowerPoint crittografati con Microsoft Information Protection, anche in Microsoft Teams. Disponibile ora.
  • L’etichettatura automatica 2.0 migliora ulteriormente l’etichettatura automatica consentendo agli amministratori di selezionare tutti i siti OneDrive o SharePoint nella loro tenancy di Microsoft 365 a cui applicare le etichette di riservatezza. L’etichettatura automatica aiuta gli amministratori a rilevare documenti sensibili su Teams, SharePoint e OneDrive. Disponibile ora.
  • Applicare automaticamente un’etichetta di conservazione a un documento in base alla relativa etichetta di riservatezza. Disponibile ora.
  • Disponibilità della chiave cliente per cloud GCC, GCC-High e DoD. Disponibile entro fine anno 2021.
  • Miglioramenti alle barriere delle informazioni nelle risorse di Microsoft 365 come team, siti di SharePoint e gruppi di Microsoft 365. Microsoft 365 Information Barriers è progettato per aiutarti a segmentare gli utenti in base alle esigenze di conformità aziendale e limitare la collaborazione e la comunicazione tra gli utenti segmentati in SharePoint, OneDrive e Teams. Disponibile fine anno 2021.
  • La gestione dei siti di canale nell’interfaccia di amministrazione di SharePoint consente agli amministratori di individuare e gestire meglio i siti di SharePoint collegati ai team e ai canali. Gli amministratori possono visualizzare facilmente tutti i siti associati a un team e ai relativi canali, nonché gestire le impostazioni e i criteri configurati sia per il team che per i siti del canale. Disponibile entro fine anno 2021.
  • Microsoft Graph Export API che consente ai clienti e agli ISV di esportare i dati dei messaggi di Teams per l’elaborazione nelle loro applicazioni SaaS di sicurezza e conformità. Disponibile ora.

Gestione Teams

Ricerca
nell’interfaccia di amministrazione di Teams Semplifichiamo la navigazione nell’interfaccia di amministrazione di Teams con la nuova funzionalità di ricerca, rendendo molto più semplice trovare ciò che stai cercando, ad esempio la ricerca di una chiamata, di un utente, di un team o l’opzione di ricerca nel barra di navigazione sinistra. La ricerca sarà disponibile nel mese di dicembre.

Monitoraggio dell’esperienza di collaborazione degli account prioritari

Consenti agli amministratori IT di specificare gli utenti prioritari, in modo che possano monitorare da vicino le esperienze di collaborazione di questi utenti, con avvisi sui dispositivi in ​​tempo reale e metriche di qualità post-chiamata per aiutare a dare priorità alla consegna del supporto. Gli avvisi relativi alla qualità delle chiamate e ai dispositivi Teams possono essere facilmente configurati e monitorati per gli account prioritari configurabili oggi nell’interfaccia di amministrazione di Microsoft 365.

 

Scoperta dell’app di amministrazione

La nuova pagina “Gestisci app” è la prima tappa in cui puoi gestire le app di Teams e intraprendere azioni rapide su di esse.

Per facilitare la scoperta delle nuove app dalla pagina “Gestisci app”, presentiamo una nuova interfaccia che fornisce un elenco categoriale e consente agli amministratori di sfogliare categorie distinte di app ordinate per popolarità. In questa pagina presentiamo anche un banner in alto, che fornirà idee per app in primo piano selezionate personalmente da Microsoft, con l’obiettivo di potenziare con consigli di alta qualità.

Nella pagina dettagliata di ogni app, gli amministratori possono ottenere informazioni dettagliate su un’app e sulle opzioni di gestione.

Richieste degli utenti per le app – Ora consentiamo all’utente finale di richiedere un’app con cui desidera lavorare in Teams. Quando le app sono bloccate nel tenant, gli utenti finali non sono stati in grado di individuarle nel marketplace di Teams Client, mentre sono alla ricerca di strumenti per supportare il loro ambiente di lavoro moderno. Gli amministratori stanno affrontando molte app nel catalogo e alcuni processi devono essere seguiti per abilitare un’app nel tenant. L’interesse dell’utente per una particolare app può essere una preziosa intuizione per aiutare a dare priorità al processo di revisione dell’app.
La nuova funzionalità di richiesta dell’utente funge da indicatore dell’interesse dell’utente per l’app. Ora l’utente può vedere un’indicazione che l’app è attualmente bloccata e avrà la possibilità di fare clic sul pulsante “Richiedi accesso” nel marketplace dell’app client. Ogni utente può richiedere l’app una sola volta, fino a quando la decisione sull’app non viene presa dall’amministratore. Quando la richiesta viene inviata, l’amministratore vedrà il conteggio aggregato della richiesta nel catalogo Gestisci app nell’interfaccia di amministrazione di Teams e nella pagina della singola applicazione come informazioni dettagliate. Gli amministratori saranno anche in grado di gestire la richiesta dell’utente per l’app.

Miglioramenti ai criteri di installazione – I criteri di installazione oggi consentono agli amministratori di promuovere le app personali che vengono visualizzate nella guida sinistra delle app di Teams nella navigazione. Ora stiamo aggiungendo la possibilità per gli amministratori di bloccare le app visualizzate nella casella di composizione. Le app utili durante la composizione di un messaggio possono differire dalle app personali, motivo per cui stiamo offrendo la possibilità di controllarle separatamente.

Inoltre, oltre alle opzioni nella pagina dei criteri di configurazione, alla possibilità di aggiungere app, definire l’ordine delle app personali bloccate e alla possibilità di caricare app personalizzate per i test, ora stiamo aggiungendo la possibilità di assegnare tali criteri a un elenco di distribuzione o ai gruppi.

Nuovi tipi di dispositivi, supporto nella gestione dei dispositivi – Stiamo migliorando i tipi di dispositivi che possono essere gestiti nell’interfaccia di amministrazione di Teams, ora stavamo aggiungendo l’hub di superficie come nuovo tipo di dispositivo di Teams da gestire, nell’interfaccia di amministrazione di Teams.
Stiamo aggiungendo il gateway di supporto SIP, che fornisce un supporto di telefonia di base per sbloccare l’hardware di telefonia legacy dei clienti mentre si spostano in Teams. Ciò ti consente di connettere facilmente i dispositivi legacy che hai già, per essere gestiti come dispositivi Teams: i dispositivi avranno un’interfaccia utente simile ai dispositivi nativi di Teams. Questa funzionalità sarà disponibile a dicembre 2021.
Inoltre, stiamo esponendo le funzionalità di gestibilità tramite le API Graph. Pertanto, sia gli amministratori tenant che i partner di servizi Microsoft possono creare soluzioni, esperienze e miglioramenti utilizzando tali API. Possono recuperare l’elenco dei dispositivi registrati per il tenant e utilizzare i filtri per ottenere il set desiderato. Per dettagli più granulari, sono disponibili API che forniscono la configurazione del dispositivo, l’integrità corrente e l’attività corrente. Inoltre, le operazioni di esposizione, come il riavvio, l’aggiornamento del software e il download dei log, che sono disponibili dall’interfaccia di amministrazione di Teams, possono essere create e monitorate utilizzando queste API.

Monitora e gestisci l’integrità del dispositivo – Per allineare meglio lo stato di integrità del dispositivo per essere più veritiero per le tue esigenze. Ora stiamo consentendo di giudicare la gravità di un problema diverso da ciò che viene valutato automaticamente. Diversi fattori influiscono sull’integrità di un dispositivo Teams, gli stati variano da Integro. A stati problematici come critico, non urgente o offline. L’amministratore può configurare l’impatto delle periferiche sulla salute del dispositivo per riunioni. La funzione è già disponibile.

Gestione dell’area di lavoro – Fornisce una nuova vista dell’area di lavoro di dati e analisi per tutti i dispositivi in ​​una posizione fisica specifica, ad esempio tutti i dispositivi della sala riunioni in una particolare sala riunioni in un edificio. Questa funzionalità offre agli amministratori IT la possibilità di gestire i dispositivi connessi e monitorare l’integrità, l’utilizzo e la conformità agli standard dell’area di lavoro in qualsiasi luogo. Il concetto di gestione dell’area di lavoro è passato dalla fornitura di informazioni e approfondimenti solo sui dispositivi Teams alla fornitura di approfondimenti sugli spazi di lavoro in cui sono presenti i dispositivi Teams. La funzionalità sarà disponibile entro la fine del 22 febbraio.

Ruolo di amministrazione del dispositivo con ambito Team – Stiamo introducendo ora il ruolo di amministrazione del dispositivo con ambito Team, che consente di limitare l’ambito amministrativo utilizzando unità amministrative in organizzazioni costituite da divisioni indipendenti, ad esempio, organizzazioni che operano a livello globale come a New York, Amsterdam e Bangalore. Ogni città ha il proprio amministratore IT che gestisce i dispositivi Teams per posizione. Gli amministratori globali possono creare unità di amministrazione per ogni città per garantire l’accesso solo ai dispositivi di quella città. La funzione sarà disponibile a dicembre 2021.

Analisi dei dispositivi: dashboard – Un unico riquadro per fornire una panoramica a livello di tenant di più metriche relative ai dispositivi come: distribuzione dell’inventario tra le posizioni, utilizzo settimanale, dispositivi da mettere a fuoco, ecc. Inoltre, l’amministratore può impostare avvisi sulle metriche chiave da notificare quando è richiesta attenzione.

Avvisi di gestione del dispositivo – Lo stato di modifica dello stato del dispositivo attiva una notifica all’amministratore IT che può trasformarsi immediatamente in un’azione correttiva, gli avvisi del dispositivo possono essere attivati ​​in tempo reale e consentono all’amministratore di risolvere i problemi sul posto. Gli avvisi possono essere visualizzati anche nel client Teams per un dispositivo che va offline. Gli avvisi di gestione dei dispositivi sono arricchiti con una serie di regole per gestire in modo flessibile gli avvisi in base ai dispositivi prioritari. Gli amministratori possono inviare avvisi sotto forma di webhook che può essere utilizzato per creare ticket con qualsiasi sistema di ticketing di terze parti. Gli avvisi di gestione dei dispositivi saranno disponibili nel primo trimestre del 2022.

Affidati all’esperienza Microsoft e alla tecnologia operativa con Managed Services for Teams Rooms – L’IT deve affrontare una forte pressione per distribuire e gestire sale riunioni e dispositivi. Tuttavia, non tutte le organizzazioni dispongono internamente dell’esperienza AV e anche quelle che le possiedono dovranno essere scalate. I servizi gestiti di Teams Rooms offrono alle organizzazioni operazioni basate sull’intelligenza artificiale di Microsoft, gestite da esperti Microsoft e partner fidati, per fornire aggiornamenti, sicurezza, approfondimenti e pianificazione. Stiamo arricchendo questo servizio con nuove funzionalità disponibili entro la fine dell’anno. Una parte importante dell’implementazione della sala è capire cosa acquistare e come orchestrare il lancio. Per soddisfare tale esigenza, stiamo introducendo nuove funzionalità di pianificazione e gestione dell’inventario che consentono ai clienti di creare standard di configurazione delle camere con raccomandazioni per dispositivi certificati. I modelli possono essere utilizzati per scopi di pianificazione ed esportati per la condivisione con i partner o all’interno delle organizzazioni.

Il nuovo portale di gestione multi-tenant dei partner offre ai partner una visione combinata dei clienti per aumentare l’efficienza. I clienti possono anche delegare l’accesso ai partner per personalizzare il modo in cui autorizzano la gestione di stanze, posizioni, dispositivi o tutto.

Forniremo anche informazioni più approfondite su ciò che sta accadendo nelle tue stanze attraverso un rapporto mensile con apprendimenti basati su aggiornamenti applicati, valutazioni delle chiamate, azioni eseguite sulle stanze e altro ancora. Il riepilogo mensile deriva da un rapporto a cui gli amministratori possono accedere all’interno del portale.

Surface Hub sarà incluso anche nei servizi gestiti per le sale dei team entro la fine dell’anno, fornendo informazioni sull’integrità dei dispositivi Surface Hub, con funzionalità aggiuntive tra cui la generazione automatica di ticket quando la batteria della penna è scarica e informazioni sulla posizione per Surface Hub su carrelli mobili.

I servizi gestiti ora possono anche esportare i ticket in ServiceNow, creando un flusso di lavoro automatico dei ticket per commenti, stato dei ticket e dettagli sugli incidenti.

Procedura guidata di onboarding Frontline – Per aiutare gli amministratori a semplificare le distribuzioni dei lavoratori in prima linea, siamo lieti di annunciare una nuova procedura guidata di onboarding, disponibile nell’interfaccia di amministrazione di Microsoft 365. La procedura guidata di onboarding ti guida attraverso 3 semplici passaggi per creare la giusta struttura del team e applicare le licenze e i pacchetti di policy corretti per far funzionare rapidamente la tua forza lavoro in prima linea. Allineando i canali, le app e le impostazioni corretti, viene creata un’esperienza di interazione con la forza lavoro superiore in tutta l’organizzazione. La procedura guidata di onboarding in prima linea è ora disponibile nell’interfaccia di amministrazione di Microsoft 365, guardala in azione e scopri di più qui.

Non perdetevi il nostro articolo sempre aggiornato su come attivare e utilizzare gratuitamente Office 365 e Microsoft Teams per le scuole.

Le novità di Microsoft Teams annunciate a Ignite 2021

Cosa ne pensate dell’aggiornamento di Microsoft Teams? Quale funzione vorreste vedere al più presto? Fatecelo sapere nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia