Dopo l’inizio del rilascio di Windows 11 22H2 è stato chiarito che Microsoft non ha intenzione di bloccare l’installazione sui PC senza requisiti minimi, almeno per ora.

Windows 11 22H2 anche sul PC non supportato

Nelle scorse ore è stato finalmente chiarito che l’arrivo dell’aggiornamento Windows 11 22H2 sarà garantito anche per chi possiede un PC senza i requisiti minimi, forzando l’update alla nuova versione del sistema operativo. Dopo il lancio di Windows 11 e l’imposizione delle restrizioni hardware Microsoft non è più tornata sull’argomento lasciando gli utenti aggiornare anche con hardware non supportato ufficialmente e fornendo lei stessa le linee guida per forzare l’installazione. Lo stesso discorso vale per gli aggiornamenti cumulativi che continueranno ad arrivare regolarmente.

Come installare Windows 11 su un PC che non soddisfa i requisiti minimi

In ogni caso la prova è arrivata con l’inizio ufficiale del rilascio di Windows 11 22H2, che porta la build 22621. Chi era sprovvisto dei requisiti necessari ha potuto nuovamente forzare l’aggiornamento con le guide apposite. Come potete vedere nell’immagine in alto, il PC si è aggiornato pur in assenza del TPM e di un processore supportato.

Aggiornamenti per sempre senza requisiti? Non è sicuro

La questione rimane capire per quanto tempo si avrà accesso agli aggiornamenti. Allo stato attuale i requisiti minimi per l’installazione di Windows 11 sono rimasti invariati rispetto al suo lancio. Stando ad un recente report però Microsoft starebbe preparando un ulteriore irrigidimento dei requisiti che potrebbe estromettere ulteriori utenti dalle future nuove versioni del suo sistema operativo.

Microsoft vuole irrigidire ancora i requisiti minimi di Windows 11 nel 2023?

Per questo motivo al momento non è chiaro se questa nuova modifica dei requisiti minimi che potrebbe entrare in vigore dal 2023 possa impedire futuri aggiornamenti sui PC non supportati.

Avete aggiornato il vostro PC senza requisiti minimi a Windows 11 22H2? Ditecelo nei commenti qui sotto.

Articolo di Windows Blog Italia

Non dimenticate di scaricare la nostra app per Windows, per Android o per iOS, di seguirci su Facebook, TwitterYouTube, Instagram e di iscrivervi al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornati su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft. Iscrivetevi al nostro canale Telegram di offerte per approfittare di tanti sconti pubblicati ogni giorno.