Non è più un segreto, Microsoft sta lavorando a una nuova categoria mobile. Quello che rimane un mistero è come e in cosa consisterà quello che Nadella, diversi mesi fa, definì come il dispositivo mobile definitivo. Il CEO Microsoft è tornato a parlare di questa idea.

Il dispositivo mobile definitivo

Quello che appare chiaro è che questo progetto esiste e sembra già abbastanza delineato. Si tratterà di una nuova concezione di device che girerà intorno a Windows 10. Quello che rimane un mistero è come Microsoft intenderà attuare questo approccio, come riuscirà a concretizzare questa idea in un prodotto.
In una recente intervista a Business Insider, affrontando l’inevitabile argomento mobile, Nadella ha fatto nuovamente menzione di una nuova categoria di device, riprendendo le parole di Capossela e confermando in qualche modo i rumor più recenti.

What we are excited about is this new category of personal computing. Today we think that the form factor used by us most is the mobile device. It’s the case today, so was the PC for a long time. The question is: What happens next? What are the new categories?

Il CEO Microsoft si è spinto oltre, alludendo a questa categoria come una nuova forma di personal computing (PC), in riferimento al form factor dell’attuale categoria mobile. È interessante notare l’impiego della parola “mobile” e non smartphone (Surface Phone?), come se contasse più il concetto di dispositivo mobile (definitivo) e le sue dimensioni, più che la sua reale natura.

So for me the new forms of computing is what we want to build for consumers. But it is important that, instead of thinking that each one of these works as an independent computer, we think they have to form a fabric of devices for you.

Dalle parole di Nadella appare chiaro che la nuova categoria di prodotto sarà indirizzata all’utente medio, potendo adattarsi a diversi tipi di uso e necessità. Sappiamo che questo può avvenire soltanto grazie alla nuova filosofia universale che ruota intorno a Windows 10, e lo ribadisce il CEO stesso.

So when we talk about Windows 10, it’s not about a device operating system anymore, it’s an operating system for all of your devices. That’s how we’re trying to not only tackle the innovative challenge of bringing new things to life, but also deal with the social complexity of a lot of devices in your life.

Sappiamo anche che il nuovo sistema operativo supporterà display compresi tra 6 e 14 pollici, i processori Snapdragon e l’emulazione dei programmi x86. È vero che questo supporto riguarderà in primis nuovi PC ARM, confermati proprio in queste ore e in arrivo entro la fine dell’anno.
Proprio l’annuncio del supporto dell’architettura ARM in Windows 10 in qualche modo rivela la strada che sta per prendere il settore mobile, è innegabile. Il passaggio da un form factor di portatile o convertibile 2-in-1 a uno di dimensioni tascabili ormai appare più che lecito, a parità di hardware e soprattutto grazie alla nuova adattabilità dell’interfaccia.

Gearbest Promotion -Tablet Powered promotion

Insomma, il nuovo puzzle comincia a comporsi sotto i nostri occhi, ma mancano ancora i tasselli fondamentali per avere una visione d’insieme dell’idea che Microsoft ha per rilanciare ancora una volta il proprio settore mobile. Solo fumo e niente arrosto? Microsoft ha già in serbo qualcosa di concreto? Diteci la vostra nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia