In vista dei prossimi mesi dettati dai rincari sulle bollette, può risultare utile cambiare queste impostazioni su PC e Xbox per risparmiare e consumare meno elettricità.

Come consumare meno con il PC

A partire da Windows 11 versione 22H2, Microsoft ha posto una particolare attenzione ai consumi del PC. Ora Windows Update è a conoscenza dei consumi e della produzione di carbonio; pertanto, quando il dispositivo è collegato, acceso, connesso a Internet e sono disponibili dati regionali sull’intensità di produzione del carbonio, Windows Update pianificherà gli aggiornamenti in automatico durante i momenti della giornata in cui le emissioni e i consumi sono ridotti. Inoltre, gli aggiornamenti hanno un peso minore e si installano più velocemente, andando a ridurre l’impatto ambientale.

L’utente può sempre ignorare questa funzione e scegliere di installare gli aggiornamenti immediatamente nella pagina Windows Update nelle Impostazioni.

Inoltre, Microsoft ha aggiornato le impostazioni predefinite per lo spegnimento dello schermo e la sospensione del dispositivo; tuttavia, queste sono disponibili soltanto per le nuove installazioni di Windows 11 versione 22H2. Potete, però, entrare in Impostazioni > Sistema > Arresta per settare manualmente le varie opzioni nella maniera consigliata da Microsoft. A seguire trovate l’elenco dei settaggi che dovrete modificare.

  • Con alimentazione a batteria, disattiva lo schermo dopo > 3 minuti
  • Se collegato alla rete elettrica, disattiva lo schermo dopo > 5 minuti
  • Con alimentazione a batteria, passa allo stato di sospensione dopo > 3 minuti
  • Se collegato alla rete elettrica, passa allo stato di sospensione dopo > 5 minuti

Inoltre, questo cambiamento ha un effetto positivo anche sui dispositivi portatili dotati di batterie agli ioni di litio: queste invecchiano nel corso del tempo, con la capacità delle celle che si riduce man mano che la batteria viene caricata e scaricata. Le impostazioni efficienti dal livello di alimentazione consentono di prolungare la durata della batteria riducendo al minimo la quantità di batteria necessaria per alimentare il dispositivo quando non lo usate.

Come consumare meno con Xbox

Anche le console Xbox di Microsoft sono state recentemente aggiornate con l’intento di fornire all’utente più modi per risparmiare sul consumo energetico. Ecco cosa bisogna fare per risparmiare con Xbox:

  1. Cliccate il tasto Xbox sul controller per aprire la Guida.
  2. Spostatevi a sinistra in Profilo e sistema, quindi selezionate Impostazioni.
  3. Sotto la sezione Generali, selezionate Opzioni risparmio energia.

A questo punto potete scegliere quale sia la modalità di spegnimento della console: la modalità Spegnimento (risparmio energia) è quella che dovrete selezionare per non trovarvi un consumo energetico in bolletta fino a 20 volte superiore. Il lato negativo è che la console ci metterà più tempo ad accendersi; tuttavia, se siete possessori di una Xbox Series X o Xbox Series S, sappiate che recentemente Microsoft è riuscita a ridurre il tempo di accensione di ben 5 secondi.

Inoltre, sempre dalla stessa pagina delle Impostazioni, potrete abbassare le opzioni sulla destra riguardanti lo spegnimento automatico dopo determinati minuti di inattività e di riproduzione di contenuti multimediali. Per ulteriori informazioni specifiche riguardo il consumo energetico delle varie console di Microsoft vi invitiamo a cliccare su questo link.

Eravate a conoscenza di queste impostazioni che potete cambiare per consumare meno elettricità? In che modo avete deciso di risparmiare per evitare sorprese in bolletta? Fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Guida di Windows Blog Italia