È possibile forzare l’installazione del nuovissimo Windows 11 anche sui PC i cui requisiti minimi non sono raggiunti per colpa del TPM e Secure Boot. Ecco cosa bisogna fare.

Forzare installazione di Windows 11 senza requisiti

Windows 11 ha introdotto nuove specifiche minime richieste per l’esecuzione del sistema operativo – molto restrittive. Pertanto, i vostri PC, specialmente quelli con già qualche anno alle spalle, potrebbero mostrare il messaggio “Non è possibile eseguire Windows 11 in questo PC” all’interno dell’app Controllo integrità PC. Con questa guida vi spieghiamo come aggirare le nuove limitazioni imposte da Microsoft sulla presenza del chip TPM e Secure Boot per poter installare Windows 11.

NOTA 1 | È possibile che il vostro PC sia dotato di TPM e sia soltanto necessario abilitarlo all’interno del BIOS, per tanto questa guida potrebbe non essere necessaria. Per maggiori informazioni su cosa sia il TPM e come controllare se sia abilitato sul vostro computer vi rimandiamo a questa guida.

NOTA 2 | La presente guida permette di bypassare i blocchi dovuti al modulo TPM e Secure Boot. Tuttavia l’installazione pulita di Windows 11 richiede anche i requisiti minimi di 4 GB di memoria RAM e una CPU dual core di 1 GHz, indispensabili al funzionamento. La generazione del processore non è importante. Ulteriori informazioni sui requisiti minimi di Windows le trovate in questo articolo.

ATTENZIONE | Non ci riterremo responsabili di danni hardware e software causati da questa o dalle altre guide pubblicate su WindowsBlogItalia. Il tutto è fatto a vostro rischio e pericolo e potrebbe comportare, nel migliore dei casi, la perdita dei dati presenti nel device: prima di prendere qualsiasi iniziativa, consigliamo vivamente di effettuare un backup completo di app, foto e documenti.

Strumenti necessari

  • Windows 7 USB/DVD Download Tool, Rufus e programmi simili
  • Pendrive con capienza di almeno 8 GB
  • File .ISO di Windows 11 – potete scaricarla dal link in fondo all’articolo
  • File REG per bypassare il controllo di TPM e Secure Boot – potete scaricarlo dal link in fondo all’articolo

Forzare l’installazione di Windows 11

  1. Create con il vostro tool preferito la pendrive contenente il sistema operativo.
  2. Copiate il file REG nella pendrive appena creata.
  3. Avviate il PC scegliendo il boot da dispositivo USB.
  4. Arrivati alla schermata della scelta dell’edizione del sistema operativo, avviate il Prompt dei comandi tramite la combinazione dei tasti SHIFT+F10.
  5. Eseguite il Blocco note digitando “notepad” e dando Invio.
  6. A questo punto cliccate su “Open” ed individuate l’unità USB.
    1. Per poter visualizzare il file REG che ci serve sarà sufficiente scegliere la visualizzazione di tutti i file, invece del predefinito .txt.
  7. A questo punto dovreste visualizzare il file interessato, selezionatelo e tramite tasto destro cliccate “unisci dal menu a tendina.
  8. Nella finestra che apparirà cliccate su ““.
  9. Dopo la conferma che tutto sia andato a buon fine potrete chiudere sia il Blocco note che il Prompt dei comandi.

A questo punto selezionate l’edizione preferita e l’installazione proseguirà normalmente, senza essere bloccata a causa dell’incompatibilità del PC con il chip TPM e SecureBoot.

Siete riusciti ad installare Windows 11 sul vostro PC non compatibile grazie a questa guida? L’avete trovata utile? Fatecelo sapere nei commenti.

Guida di Windows Blog Italia

 

File .REG per bypassare controllo TPM | Scarica
ISO di Windows 11 in italiano | Scarica