Come annunciato alla presentazione di Windows 11, Microsoft ha iniziato a espellere i PC non supportati dal canale Dev di Windows 11 Insider Preview.

2 SETTEMBRE 2021 | Con il rilascio quest’oggi della prima build 22449 del nuovo ramo di sviluppo, Microsoft ha confermato quanto comunicato nelle scorse ore, chiarendo la situazione attuale. In breve i PC espulsi dal canale Dev continueranno a ricevere le build cumulative di Windows 11 co_release ma non le nuove build di rs_prerelease, che necessiteranno di alcuni requisiti minimi (cosiddetto hard-floor).
Per tanto è stato ribadito nuovamente che per installare le build Insider o le ISO di Windows 11 non è necessario il requisito del TPM 2.0 e un processore supportato. In altre parole i requisiti minimi per ricevere le build in Dev e installare manualmente le build con le ISO sono TPM 1.2 abilitato, 64 GB di spazio di archiviazione minimo, 4 GB di RAM e una CPU dual-core (hard-floor). I PC senza questi requisiti minimi sono stati espulsi dal canale Dev come annunciato a giugno.
Per spiegare meglio è stata aggiornata la tabella sull’idoneità al canale Insider Dev. Nella colonna in rosso i PC ora espulsi senza i requisiti minimi che eccezionalmente hanno potuto provare le prime build di Windows 11 nelle scorse settimane e che continueranno a ricevere i cumulativi di Windows 11.

1 SETTEMBRE 2021 | Microsoft ha chiarito che i PC espulsi dal canale Dev continueranno a ricevere i cumulativi di Windows 11 fino al rilascio pubblico. Al momento non è chiaro se continueranno a riceverli anche successivamente.

Addio a Windows 11 Insider Preview per alcuni

Come previsto, Microsoft sta provvedendo a rimuovere i PC che non rispettano alcuni requisiti minimi fondamentali di Windows 11. Microsoft aveva avvertito di questa eventualità a giugno, che in prossimità del lancio della versione pubblica i device sprovvisti dei requisiti minimi per il programma Windows Insider sarebbero stati rimossi dal canale Dev per essere invitati a reinstallare Windows 10. Potete visualizzare l’idoneità ai canali Insider nella tabella sottostante. I device senza i requisiti minimi sono segnalati in rosso.

Per tanto nelle scorse ore alcuni utenti iscritti al canale Dev di Windows 11 Insider Preview potrebbero visualizzare questo messaggio, come nell’immagine in alto.

Il tuo PC non soddisfa i requisiti hardware minimi per Windows 11. Il tuo dispositivo non è idoneo a partecipare al programma Windows Insider su Windows 11. Installa Windows 10 per partecipare al programma Windows Insider nel canale versione di anteprima.

In alternativa al roll-back a Windows 10 suggerito da Microsoft, nonostante la rimozione dal canale è comunque possibile rimanere sulla build Insider Preview o reinstallare Windows 11 tramite ISO e continuare a utilizzare la nuova versione del sistema operativo, sebbene con il limite di non poter ricevere ulteriori aggiornamenti – come recentemente lasciato intendere da Microsoft e spiegato in quest’altro articolo.

Siete stati rimossi dal canale Dev di Windows 11 Insider Preview? Che ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Articolo di Windows Blog Italia
Immagine | BetaWiki